BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’avvertenza di Ats: “Andate al Pronto soccorso solo per le reali emergenze”

Parte dalla comunicazione a cittadini e utenti l’azione congiunta del territorio bergamasco per il miglioramento degli accessi al Pronto soccorso

Più informazioni su

Parte dalla comunicazione a cittadini e utenti l’azione congiunta del territorio bergamasco per il miglioramento degli accessi al Pronto soccorso. Tre gli interventi implementati dall’Agenzia di Tutela della Salute, in stretta collaborazione con le varie realtà che partecipano stabilmente al Gruppo di Miglioramento del Pronto Soccorso di ATS Bergamo. Tre volantini informativi che mirano a orientare i cittadini e gli utenti sulla scelta delle opzioni territoriali disponibili in caso di problemi di salute, così che il Pronto soccorso venga utilizzato solo per le reali emergenze.

Il primo volantino ricorda che, di giorno e nei feriali, quando non si tratta di una reale emergenza, il punto di riferimento è il medico di famiglia (o il pediatra); mentre di notte, se non è possibile attendere l’apertura dell’ambulatorio medico-pediatrico, è possibile contattare il Numero Unico Continuità Assistenziale (NUCA), ex Guardia Medica.

Focus sugli Ambulatori diurni a libero accesso e sul Numero Unico Continuità Assistenziale (NUCA) per il secondo volantino: le postazioni del Servizio di Continuità Assistenziale sono sedici sul territorio bergamasco (recapiti dettagliati) aperte il sabato, la domenica e nei giorni festivi infrasettimanali, dalle 8 alle 20, e nei prefestivi infrasettimanali, dalle 10 alle 20. Una telefonata preventiva al NUCA consente di essere indirizzati all’ambulatorio più idoneo per la specifica esigenza.

Punta infine su un bambino che “ausculta” il suo orsacchiotto il terzo volantino dedicato agli ambulatori pediatrici del sabato pomeriggio, un’opportunità prevista da ATS per i suoi piccoli utenti, a disposizione gratuitamente. Il servizio, attivo il sabato pomeriggio appunto, assiste le famiglia quando i pediatri non sono in servizio ed è rivolto ai bambini fino a 14 anni di età, con accesso diretto e senza prenotazione. Il volantino contiene l’elenco dettagliato degli ambulatori pediatrici con l’orario di apertura.

Una migliore conoscenza delle possibilità che il sistema di cura bergamasco offre ai propri cittadini e utenti, con una puntuale informazione sulle sedi e sugli orari, anche grazie a questi tre strumenti, permetterà di valutare, nei casi non gravi, le alternative al Pronto soccorso, soluzioni altrettanto professionali ed efficaci, ma anche più rapide e flessibili nell’analisi dei casi e nella risoluzione dei problemi.

I materiali sono a disposizione di tutti i componenti del Gruppo di Miglioramento, con l’intenzione di veicolare l’informazione attraverso i canali informativi in possesso di ciascuno, sia rivolti al proprio personale sia al cittadino e utente. L’obiettivo? Una diffusione uniforme e capillare dell’informazione sul territorio. L’Agenzia di Tutela della Salute fornisce ai partner i file per la stampa in tre formati (A5, A4 e locandina) e per la diffusione sui social.

Del Gruppo di Miglioramento – governato da ATS Bergamo, Ordine dei Medici, Ordine delle Professioni Infermieristiche, Ordine delle Professioni Ostetriche e Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci – fanno parte: AREU, ASST Papa Giovanni XXIII, ASST Bergamo Est, ASST Bergamo Ovest, Humanitas Gavazzeni, IOB Policlinico San Marco e Policlinico San Pietro, Casa di Cura San Francesco, FERB, Fondazione Carlo Rota, Fondazione Carisma, Coop In.Salute, Coop IML, Coop Me.Di.Co, Coop Eccellenza Medica, Cittadinanzattiva, Centro di Servizio per il Volontariato di Bergamo, Associazione Liberamente, AIP Bergamo, Conosci LIS, Coop OSA, ANPAS Comitato Provinciale di Bergamo, Federfarma Bergamo, Anci Lombardia Salute, Federconsumatori.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.