BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovi coordinatori di Cambiamo!: Lobati a Bergamo, Franco in Lombardia

Nominati i vertici del movimento politico che fa capo al governatore della Liguria Giovanni Toti

Più informazioni su

Paolo Franco coordinatore in Lombardia, Jonathan Lobati a Bergamo: le nomine dei coordinatori di Cambiamo!, il movimento politico che fa capo al governatore della Liguria Giovanni Toti, premiano i due bergamaschi.

“Dopo l’apertura della campagna di tesseramento, Cambiamo! si sta rafforzando anche attraverso una più capillare organizzazione sui territori – si legge in una nota -. In attesa dei congressi, previsti il prossimo settembre, sono stati nominati il referente regionale e quelli provinciali in Lombardia i quali, a loro volta, vareranno a breve i coordinamenti provinciali”.

Paolo Franco, consigliere regionale ed ex coordinatore provinciale di Forza Italia, è il nuovo coordinatore lombardo mentre al sindaco di Lenna Jonathan Lobati faranno riferimento i tesserati bergamaschi.

Gli altri coordinatori provinciali sono Marcello Menni, presidente del consiglio comunale di Pioltello, a Milano, Anselmo Giuseppe a Varese, il sindaco di Gottolengo Giacomo Massa a Brescia, Giuliano Cremonesi a Mantova, Mino Jotta a Cremona, Ezio Venturini, già assessore comunale, a Lecco, Matteo Ferrari, assessore comunale di Galgagnano, a Lodi, Delio Todeschini, ex assessore provinciale, a Pavia. Adriano Alessandrini, già sindaco di Segrate, sarà il referente per la Città di Milano.

La prossima settimana verranno nominati i coordinatori provinciali di Como e Sondrio.

“Grazie a questa grande squadra – conclude la nota di Cambiamo! – saremo già presenti alle prossime elezioni in diversi comuni lombardi”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.