BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gori: “Vi racconto come siamo arrivati alla Montelungo campus universitario”

Il sindaco di Bergamo spiega come le due caserme Montelungo e Colleoni diventeranno il campus universitario di Bergamo e collegamento con le diverse strutture dell'ateneo sparse in città.

Si dovrà attendere fino a giovedì 27 febbraio quando Cassa Depositi e Prestiti Investimenti Sgr si riunirà per dare il proprio assenso all’accordo già siglato tra Palazzo Frizzoni e l’Università degli Studi di Bergamo.

Generico febbraio 2020

Nodo centrale è la riqualificazione delle due ex caserme Montelungo e Colleoni che diverranno di fatto il vero campus universitario della città.

“Con questo accordo riserviamo residenze universitarie e aule nelle ex caserme Montelungo e Colleoni, mentre altre residenze studentesche, il dipartimento di Giurisprudenza e il Centro sportivo troveranno posto in via Statuto, nei vecchi locali dell’Accademia della Guardia di finanza – afferma il sindaco di Bergamo Giorgio Gori –. Tanto merito va dato all’Università di Bergamo e al suo rettore, Remo Morzenti Pellegrini, che ha voluto con forza questa operazione coraggiosa. In questo modo rispondiamo alle esigenze emerse in questi anni rivedendo
quell’Accordo di programma siglato nel 2016: gli iscritti all’Università di Bergamo sono passati da 16 a 24 mila. C’è quindi una fame di spazi per gli studenti che vengono dalla provincia, da tutta Italia e dall’estero”.

“Alla Montelungo ci saranno residenze universitarie, alla Colleoni ci saranno aule didattiche, altre residenze universitarie e spazi commerciali legati all’attività dell’Università – prosegue Gori –. Con il nuovo accordo i posti letto nell’area delle due ex caserme passeranno da 234 a 477. Sarà un vero e proprio campus che sarà al centro di un’università diffusa nella città, tra Città Alta, Sant’Agostino, l’ex collegio Baroni e via Caniana. Nel progetto il parco Suardi e il parco Marenzi saranno collegati con dei percorsi ciclopedonali, una di queste sfocerà attraverso il palazzo dell’ex Principe di Napoli in via Pignolo e piazzetta santo Spirito creando un prolungamento della passeggiata di via Tasso”.

Palazzo Frizzoni si farà carico anche di tutte le spese di progettazione, ma non sarà responsabile della direzione lavori, perché il cantiere sarà privato. L’atto integrativo dovrebbe essere ratificato entro maggio, poi serviranno tra i sei e gli 8 mesi per la progettazione, quattro per individuare l’impresa e due anni per il cantiere.

“Entro l’estate 2022 avremo la prima consegna con l’immobile di via Statuto della Guardia di finanza che sarà acquistato e ristrutturato dall’Università e che ospiterà anche il campus sportivo, in un primo tempo previsto alla Montelungo – conclude Gori -. Sempre in via Statuto verranno ricavati: residenze universitarie, sono previsti circa 300 posti letto; il dipartimento di Giurisprudenza, quindici aule, 25/30 uffici, la biblioteca giuridica, spazi ristoro e una convegni. Un’operazione storica, di cui non posso che ringraziare l’Ateneo di Bergamo”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.