Gran Prix d'Inverno, Francesca Fangio conquista il Meeting del Titano - BergamoNews
Nuoto

Gran Prix d’Inverno, Francesca Fangio conquista il Meeting del Titano

La 24enne livornese, da alcuni anni residente a Treviglio, si è imposta nei 200 metri rana fermando il cronometro in 2'26"94

Si apre con un doppio successo in terra sammarinese il 2020 per il nuoto bergamasco.

A mettersi in luce nella vasca di Serravalle sono state Francesca Fangio e Sara Ongaro (In Sport Rane Rosse) che si sono aggiudicate rispettivamente i 200 metri rana e stile libero del Meeting del Titano.

La livornese, da alcuni anni residente a Treviglio, ha riscattato alla prima occasione utile il quarto posto europeo vincendo la prima prova del Gran Prix d’Inverno e superando Anna Pirovano (GS Fiamme Azzurre).

Al comando sin dalle prime battute, la 24enne toscana ha infatti fermato il cronometro in 2’26″94 con due secondi e mezzo di vantaggio sulla giovane lecchese.

Medesimo risultato per la 21enne di Villa di Serio che, dopo aver inseguito le avversarie nella prima fase, ha aumentato il ritmo toccando la piastra in 2’01”87.

La nuotatrice orobica si è confermata anche sulla doppia distanza conquistando il terzo posto alle spalle di Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro) e Giulia Salin (Nuoto Venezia).

Nei misti piazza d’onore per Giada Bolognese (In Sport-Rane Rosse) che si è messa in evidenza sui 400 vinti da Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro).

Settima nei 200 metri farfalla, la 17enne bonatese ha concluso la propria sfida in 4’53”6, distante poco più di cinque secondi dalla poliziotta piemontese.

Fuori dal podio invece Marco Belotti (Carabinieri) e Sara Morotti (In Sport Rane Rosse), rispettivamente quarti nei 200 metri stile libero e nei 50 metri rana.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it