BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scovato dal cane antidroga mentre spaccia nel parco: ha poco più di 18 anni

Il ragazzo sorpreso con 15 grammi di hashish già divisi in singole dosi e una "panetta" di altrettanti 70 occultata in una siepe.

Più informazioni su

Quindici grammi di hashish nelle tasche, già suddivisi in dosi, e una “panetta” da altri 70 nascosta in una siepe poco più distante.

A scovarlo, nella serata di sabato 15 febbraio, i carabinieri di Treviglio e l’unità cinofila del Nucleo di Orio al Serio, intervenuti col supporto della polizia locale di Canonica d’Adda all’interno del parco circostante la Bocciofila canonichese di via Verdi.

L’operazione era partita nel tardo pomeriggio di sabato, con oltre 10 militari impegnati in un controllo straordinario di zone ben localizzate della cittadina al fine di contrastare il fenomeno della vendita e del consumo di stupefacenti tra i giovani che, in particolare, nel fine settimana implementano il consumo di droghe leggere.

Nell’ultimo periodo, le segnalazioni giunte ai Carabinieri in tal senso erano state molteplici. A raccoglierne alcune e fare da tramite, è stato perfino lo stesso primo cittadino di Canonica Gianmaria Cerea, che al contempo ha offerto all’Arma la collaborazione dei propri agenti della Polizia Locale.

Dopo alcuni servizi in borghese tramiti i quali i militari hanno inquadrato l’entità del problema e soprattutto circostanziato le aree interessate, è scattato l’intervento durante il quale è stato individuato un ragazzo sospetto, di origini marocchine S.M., poco più che maggiorenne.

Una volta bloccato e perquisito i carabinieri hanno trovato alcuni involucri di hashish, confezionati in singole dosi, per un complessivo di 15 grammi: il ragazzo è risultato anche irregolare sul territorio nazionale, gravato da ordine di allontanamento notificatogli dalla Questura di Bergamo lo scorso marzo.

Poi è entrato in azione il cane antidroga che ha rinvenuto la “panetta” di hashish in una siepe poco distante, appartenente sempre al giovane che una volta finito di distribuire lo stupefacente che aveva addosso, sarebbe tornato a rifornirsi proprio lì. Condotto in caserma, alla stazione di Fara Gera d’Adda, è stato poi denunciato a piede libero per detenzione a fini di spaccio di hashish ed avviata a suo carico la procedura per l’espulsione coatta dal territorio nazionale.

Nell’ambito del medesimo servizio straordinario i Carabinieri hanno provveduto a controllare gli avventori di tre bar della zona, aperti fino a tardi, ed esteso il controllo agli utenti della strada, fermando complessivamente una ventina di veicoli e oltre 35 persone.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.