BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La nuova piazza di Redona intitolata a don Sergio Colombo

Omaggio allo storico parroco del quartiere, scomparso il 10 ottobre 2013

Più informazioni su

La giunta del Comune di Bergamo ha approvato l’intitolazione della nuova piazza di Redona alla memoria di don Sergio Colombo, mancato il 10 ottobre 2013, su proposta dell’allora consigliere Nicolò Carretta.

LEGGI LA RICHIESTA DI INTITOLAZIONE

Don Sergio Colombo, nativo di Calcinate , si era laureato in Teologia e Filosofia e fu docente al Seminario Diocesano di Città Alta. Durante il corso della sua vita fu membro del Consiglio Presbiteriale Diocesano ed inseguito membro del Consiglio Pastorale Diocesano. Nel 1981 arrivò a Redona. Era un membro molto attivo della sua comunità , infatti continuava a svolgere le mansioni ecclesiastiche malgrado la malattia che gli arrecava diversi problemi fisici .

La morte, causata da un tumore al fegato, lasciò un profondo vuoto nei cittadini di Redona, perché Don Sergio era molto amato dalla sua comunità, soprattutto per la sua apertura al dialogo e alle nuove realtà. Non ambiva a cariche importanti, ma preferiva andare a celebrare la Messa ogni mattina spesso davanti a pochi anziani, voleva vivere nel profondo una comunità ed essere vicino a tutti.

Era anche un grande appassionato di calcio, seguiva intensamente ogni partita, si godeva lo sport e si divertiva. La nuova piazza diventerà un punto di ritrovo e di confronto per il quartiere di Redona e l’intitolazione a nome di Don Sergio servirà non solo a ricordare un amato personaggio, ma come incoraggiamento per portare avanti i suoi insegnamenti. La parrocchia ha inoltre scritto un libro che racconta la sua vita, arricchito dagli scritti di amici come i teologi Paul Valadier e Christoph Theobald.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.