BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Take care

Informazione Pubblicitaria

Fisioterapia respiratoria, l’esperta: “Ecco per quali patologie è indicata”

Habilita Poliambulatorio San Marco di Bergamo è un centro specializzato in questi trattamenti. Abbiamo chiesto alla fisioterapista Federica Curnis per saperne di più

In questo mese di febbraio abbiamo deciso di presentare l’importanza della fisioterapia ambulatoriale. In Habilita rappresenta un aspetto peculiare dell’attività che viene svolta quotidianamente in tutte le sue sedi. Oggi parliamo di un’altra peculiarità presenti in Habilita Poliambulatorio San Marco di Bergamo. Nella sede di Piazza della Repubblica 10, nel cuore di Bergamo, è possibile effettuare delle sedute di fisioterapia respiratoria. Per cogliere al meglio l’importanza di questo particolare trattamento abbiamo chiesto aiuto alla fisioterapista Federica Curnis.

“La fisioterapia respiratoria – spiega Federica – comprende sia le patologie di tipo ostruttivo (come ad esempio la BPCO, che attualmente rappresenta la terza causa di mortalità nel mondo), che quelle di tipo restrittivo. In parole più semplici, possiamo dire che ci occupiamo di patologie che riguardano il “contenitore”, vale a dire la gabbia toracica, i muscoli e le loro inserzioni, e di patologie che riguardano il “contenuto”, quindi, in questo caso parliamo dei polmoni”.

Fisioterapia respiratoria

Quali sono le patologie che trattate più frequentemente?

Tra le patologie che ricorrono più frequentemente ci sono ad esempio l’enfisema e la dispnea. Questo particolare tipo di fisioterapia consiste soprattutto in manipolazioni, quindi terapia manuale, sul lettino e lavoro sui muscoli. Ci sono poi patologie come la sclerosi multipla in cui si lavora per riallenare l’organismo alla tosse. Ci sono infatti dei muscoli che entrano in azione quando si deve tossire: se la patologia provoca un deficit a queste zone del corpo, noi andiamo ad agire con delle manovre direttamente sul muscolo ed effettuiamo una sorta di allenamento per recuperare questa capacità. Svolgiamo inoltre dei test. Il più importante, secondo le linee guida dell’American Thoracic Society, è il “Six Minutes Walk Test”. Consiste nel far camminare il paziente per sei minuti lungo il corridoio per poi valutare allo scadere del tempo la distanza percorsa. Questo test viene effettuato all’inizio del percorso riabilitativo e poi alla sua conclusione, dopo le manovre effettuate sul lettino, la terapia manuale, gli esercizi di allenamento per espandere la gabbia toracica e l’utilizzo di posture drenanti. Questo testi ci permette di valutare oggettivamente il singolo miglioramento nelle condizioni del paziente.

Fisioterapia respiratoria

Quanto deve durare un percorso riabilitativo per essere efficace?

Noi valutiamo il paziente in prima seduta e poi realizziamo un percorso calibrato a seconda di ogni singolo caso. Tenete presente – prosegue Federica – che il lavoro viene svolto sia a livello ambulatoriale, ma anche a casa. Per questo motivo noi cerchiamo di addestrare il paziente perché possa poi replicare esercizi semplici ma efficaci quando torna nel suo contesto quotidiano. Spesso la gestione del paziente con problematiche respiratorie non è semplicissima, soprattutto se parliamo di persone che si muovono con l’ossigeno. Per questo motivo cerchiamo di fornire strumenti utili sia al paziente che ai familiari per la gestione del singolo caso.

All’interno di Habilita Poliambulatorio San Marco di Bergamo è presente anche lo specialista in Pneumologia: questo vi permette di offrire un servizio completo ai pazienti affetti da patologie respiratorie?

Esatto. Solitamente l’iter terapeutico prevede una visita iniziale con una valutazione pneumologica attraverso esami strumentali: una volta individuata la patologia e chiarita la situazione si valuta la possibilità di intraprendere un percorso di fisioterapia respiratoria con la parte ambulatoriale e quella educativa con gli esercizi da svolgere a casa.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.