BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Accademia dello sport

Informazione Pubblicitaria

Pedretti Serramenti, 100% Pvc e made in Bergamo: “Con passione mai toccati dalla crisi”

Il direttore generale Luigi Cocchetti racconta la genesi e l'evoluzione dell'azienda, capace con caparbietà e innovazione di superare anche il momento più buio del comparto edilizio.

Più informazioni su

Prodotti 100% in Pvc e 100% Made in Italy: è con queste certezze che la Pedretti Serramenti è diventata una solida realtà italiana nel settore, con 32 anni di esperienza nell’ideazione, progettazione, produzione, posa in opera e vendita diretta.

Divisa tra la sede produttiva di Endine Gaiano e l’innovativo showroom a Curno, l’azienda da oltre 25 anni è diretta da Luigi Cocchetti: “È un grande orgoglio poter dire di avere solo materiali italiani – spiega – Operiamo soprattutto nelle nostre zone, tanto nella provincia di Bergamo, poi in tutta la Lombardia e anche fuori, sempre più spesso”.

L’italianità e la “bergamaschità” dell’azienda è certificata anche dall’origine della cinquantina di dipendenti impegnati tra showroom, produzione e posa in opera, quasi tutti provenienti dal territorio.

Ma arrivare ai vertici del proprio settore non è stato semplice, soprattutto all’inizio: “La scelta sul prodotto è stata precisa e se oggi sul mercato il serramento in Pvc rappresenta una fetta del 40%, 32 anni fa si faceva fatica a inserirsi. Pian piano siamo riusciti a farne comprendere i vantaggi, oggi riconosciuti da tecnici e professionisti: prima di tutto il rapporto qualità-prezzo, poi le alte prestazioni di un prodotto completamente made in Italy. Da noi c’è sempre una figura di riferimento per il cliente, che ha un serramento dall’alto isolamento termico e soluzione acustica, potendo scegliere anche tra svariate colorazioni. Assicuriamo la massima personalizzazione possibile, lavorando con Alfacam, azienda che ci fornisce i profili”.

Negli ultimi anni, per portare il mercato dell’edilizia fuori dalla profonda crisi che ha attraversato, il Governo ha messo in campo incentivi pesanti: “Sicuramente le agevolazioni che il mercato offre ci hanno aiutato – ammette Cocchetti – Nei primi anni con risultati migliori, perchè oggi le si dà un po’ per scontato viste le conferme, ma senza dubbio hanno avvantaggiato il nostro lavoro. Ma da sole non bastano: ci siamo dovuti fortificare molto, mettendoci la massima professionalità per rispondere alle esigenze del cliente, tenendo conto che le certificazioni e i parametri richiesti sono a dei livelli altissimi. Bisogna essere sempre sul pezzo, avere la capacità di innovarsi e di adeguarsi alla richiesta del mercato. In questi anni siamo stati in grado di farlo, sviluppando circa 800 nuovi clienti all’anno che arricchiscono sempre di più il nostro bagaglio d’esperienza”.

Sono queste le armi che l’azienda ha sfruttato a pieno per combattere, con successo, la fase più critica della crisi dell’edilizia: “Negli ultimi 10 anni – conferma il direttore generale – abbiamo dovuto metterci sempre molto più impegno nella nostra professionalità: ci sono stati sforzi e sacrifici importanti per mantenere gli standard idonei per un’azienda come la nostra. La cosa più importante, per me, è sempre stata arrivare a pagare regolarmente tutti a fine mese”.

Tra l’impegno lavorativo e le risorse investite per migliorare le proprie prestazioni, la Pedretti Serramenti non fa mancare nemmeno un aiuto a chi si trova in momenti particolarmente difficili: nasce così lo stretto rapporto di amicizia e collaborazione con Giovanni Licini e l’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo.

“Con Giovanni – racconta – ci siamo conosciuti a una fiera, grazie all’intermediazione di un amico comune. Ho conosciuto una persona di una sensibilità e di una positività straordinarie. È un trascinatore ed è contagioso nel suo ottimismo. Come azienda da sempre cerchiamo di affiancarci all’attività dell’Accademia perchè crediamo fortemente nel progetto: lo facciamo con lo stesso impegno e la stessa filosofia che mettiamo nel nostro lavoro di ogni giorno”.

Cocchetti in azione al torneo di Cividino
tennis accademia

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.