Zapata più Malinovskyi, l'Atalanta ribalta la Fiorentina e torna a volare - BergamoNews
1-2 al franchi

Zapata più Malinovskyi, l’Atalanta ribalta la Fiorentina e torna a volare

Il colombiano e l'ucraino rispondo al vantaggio di Chiesa: i nerazzurri conquistano tre punti d'oro per la corsa alla Champions League

Torna subito a sorridere l’Atalanta di Gasperini, che archivia il poco esaltante pareggio interno rimediato col Genoa e col 2-1 alla Fiorentina riprende la sua corsa verso l’Europa che conta.

Al Franchi, stadio in cui non vinceva dal 1993, la Dea conquista una vittoria da grande squadra. In rimonta, dopo essere andata sotto nel primo tempo.

Decisiva una ripresa semplicemente perfetta dei nerazzurri, che hanno giocato un grande calcio e conquistato tre punti pesantissimi per la lotta al quarto posto.

leggi anche
  • Serie a
    Fiorentina-Atalanta, la diretta del match

Cosa sia successo nello spogliatoio dopo i primi 45′ non è cosa pubblica. Di certo, ha trasformato Gomez e compagni dopo una prima metà di gara giocata non malissimo, ma a ritmi bassi e chiusa sotto di 1-0 (gol di Chiesa al 32′, con un destro da fuori che ha trovato impreparato Gollini).

Il gol del pareggio di Zapata (da condividere con Ilicic e Gomez che hanno dato il via all’azione), arrivato al 49′, ha spianato la strada all’ennesima rimonta da sogno dei bergamaschi.

Rimonta che si è concretizzata al 72′, quando il neo-entrato Malinovskyi ha trovato un sinistro non proprio irresistibile che Dragowski non è riuscito a parare.

Con questi tre punti l’Atalanta sale a quota 42, a +3 dalla Roma che sabato sera sarà ospite al Gewiss Stadium.

Più informazioni
leggi anche
  • Appunti & virgole
    Atalanta, a Firenze vittoria da grande squadra: con Gasp è la regina delle rimonte
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it