Quantcast
Pinguini Tattici Nucleari, con simpatia si raccontavano così nel 2018 a BgNews - BergamoNews
Video-intervista

Pinguini Tattici Nucleari, con simpatia si raccontavano così nel 2018 a BgNews

Prima della loro esibizione all'Happening delle Cooperative al Lazzaretto, la band che oggi è tra i principali protagonisti del Festival di Sanremo era stata ospite della nostra redazione: "Ci siamo fatti con la gavetta, senza alcuna scorciatoia da talent show".

Sorrisi e tante battute, ma anche momenti di serietà quando si trattava di spiegare la nascita e l’esplosione del loro gruppo: i Pinguini Tattici Nucleari, oggi al centro dell’attenzione per il loro grandissimo inizio di Festival di Sanremo, nel giugno 2018 si si raccontavano così in un’intervista a Bergamonews. 

Alla vigilia di un loro concerto al Lazzaretto, in occasione dell’Happening delle Cooperative, Elio Biffi, Lorenzo Pasini e Nicola Buttafuoco presentarono l’album “Gioventù brucata”, insieme a diversi progetti per il futuro.

Un gruppo di “nuova generazione” che, però, si è costruito dal basso, senza spinte o scorciatoie da talent show: “Un percorso che ci ha permesso di crescere man mano, prendere man mano le misure del contesto dove ci trovavamo. Abbiamo molto da imparare e da gestire ma abbiamo fatto un po’ di palestra: non abbiamo avuto tutto subito per poi cadere. Noi abbiamo fatto tutto mettendo mattoncino su mattoncino”. 

In alto l’intervista completa. 

 

Più informazioni
leggi anche
pimguini album
Con l'intero album
I Pinguini scalano la hit parade: secondi, alle spalle della Compilation di Sanremo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it