Quantcast
Il tour dei Negrita per i vent'anni di "Reset" approda a Bergamo - BergamoNews
Al creberg teatro

Il tour dei Negrita per i vent’anni di “Reset” approda a Bergamo

Con questo tour, “La Teatrale + Reset Celebration”, i Negrita festeggiano anche i 25 anni di carriera. Concludono idealmente il percorso iniziato con la partecipazione al 69esimo Festival di Sanremo con il brano “I ragazzi stanno bene”

Il nuovo tour dei Negrita, “La Teatrale + Reset Celebration”, fa tappa al Creberg Teatro di Bergamo martedì 11 febbraio 2020, alle 21. C’è ancora disponibilità di biglietti.

Con questo tour, “La Teatrale + Reset Celebration”, i Negrita festeggiano i 25 anni di carriera e i 20 anni del disco “Reset”. Concludono idealmente il percorso iniziato con la partecipazione al
69esimo Festival di Sanremo con il brano “I ragazzi stanno bene” e celebrano un periodo che ha visto la rock band tornare protagonista assoluta della scena musicale italiana.

Sul palco del Creberg Teatro i Negrita – Paolo “Pau” Bruni, Cesare “Mac” Petricich, Enrico “Drigo” Salvi – alterneranno momenti acustici ed elettrici, un mix in grado di descrivere al meglio entrambe le anime della band toscana. Il pubblico potrà ascoltare molti estratti da Reset, album campione di vendite che quest’anno festeggia vent’anni e che per l’occasione sarà ristampato, per la prima volta, anche in vinile.

Gli stessi componenti della band annunciano così sul loro sito web il tour: “Come vi avevamo annunciato, non abbiamo alcuna intenzione di fermare i festeggiamenti. Abbiamo ricaricato le batterie e siamo pronti per ripartire per un tour che, fino ad ora, avete trasformato in uno dei migliori della nostra carriera. Nel frattempo, anche Reset ha compiuto gli anni, quindi perché non approfittarne per rispolverare qualcosa che non suoniamo da un po’? Insomma, aiutateci a cominciare i prossimi venticinque anni come avete fatto fino ad ora!”.

Le origini dei Negrita risalgono alla seconda metà degli anni Ottanta, ma è solo nei primi anni Novanta che assumono il nome con cui ancora oggi sono conosciuti. Così li racconta NotizieMusica.

Il loro primo album esce nel 1994, trascinato da un singolo di forte impatto come Cambio. Il vero successo per la bando toscana arriva però solo nella seconda metà degli anni Novanta.

Nel febbraio del 1997 esce il loro terzo album, XXX, presentato anche negli stadi in qualità di band d’apertura ai concerti di Ligabue. Un brano presente in questo disco, Ho imparato a sognare, ottiene poi una grande risonanza per l’inserimento nel film Tre uomini e una gamba di Aldo, Giovanni e Giacomo, portando l’album al disco di platino. La collaborazione fortunata col trio comico continua con il film successivo Così è la vita, la cui colonna sonora porta interamente la firma dei Negrita. Nella pellicola è presente anche il singolo Mama maé, primo singolo dell’album Reset del 1999. Questo album segna il parziale abbandono del rock alternativo puro per l’elettronica, e la svolta viene apprezzata dai fan.

Dopo il discreto successo di Radio Zombie del 2001, i Negrita danno alle stampe nel 2003 il best of Ehi! Negrita, trascinato dal singolo Tonight, presentato a Sanremo e arrivato 18° nella graduatoria finale. Dalla stessa compilation viene estratto anche l’inedito Magnolia, un vero e proprio tormentone di quell’estate.

Negrita (foto Stefanino Benni)

Segue un periodo di tournée in giro per il mondo, che si rivelerà proficuo per la scrittura dell’album del 2005, L’uomo sogna di volare. Da questo disco viene estratto un altro singolo di straordinario successo: la ‘sudamericana’ Rotolando verso sud. Tornano a farsi segnalare per brani inediti nel 2008, quando lanciano il brano Che rumore fa la felicità?, anteprima di HELLdorado. Anche questo disco ottiene grande successo, venendo certificato in pochi mesi con il disco di platino.

In anni più recenti si segnalano per il nono album, 9, che recupera in parte le radici rock del loro sound, trascinato al primo posto al debutto nella classifica FIMI dal singolo Il gioco. Nel 2018 hanno invece dato in stampa il loro decimo disco, Desert Yacht Club, anticipato da Adios paranoia e Scritto sulla pelle.

Nel 2019 I Negrita partecipano alla sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo con il brano “I ragazzi stanno bene”. Il brano è parte della raccolta omonima “I ragazzi stanno bene 1994-2019” che esce l’8 febbraio. L’album celebra i 25 anni di carriera dei Negrita: 32 brani che ripercorrono l’emozionante storia della band toscana più tre inediti: “I Ragazzi stanno bene”, “Andalusia” e “Adesso basta”.

Ecco alcune delle frasi più belle presenti nelle loro canzoni:

– “Quando inizi a capire che sei solo e in mutande, quando inizi a capire che tutto è più grande, c’era chi era incapace a sognare e chi sognava già” (da Ho imparato a sognare);

– “Alzo lo stereo a palla per non pensare, alzo così tanto da farmi male, dimenticando tutto quello che so” (da Mama maé);

– “Il fuoco che ti brucia il sangue, quella è l’anima. Può anche non piacerti il mondo, o forse a lui non piaci te, comunque questa è un’altra storia” (da Hemingway)

I biglietti per il concerto si possono acquistare on line su www.ticketone.it e nel circuito di negozi affiliati o alla biglietteria del Creberg Teatro di Bergamo, in via Pizzo della Presolana. Prezzi: 46
euro per il primo settore, 40 euro per il secondo settore e a 34,50 euro per il terzo settore (è compresa la prevendita). Per informazioni: biglietteria Teatro Creberg tel. 035.343434, aperta da
mercoledì a sabato dalle ore 13 alle ore 19.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI