Gollini lancia il Team Atalanta ESports: "Il Genoa? Non si può sempre vincere" - BergamoNews
L'evento

Gollini lancia il Team Atalanta ESports: “Il Genoa? Non si può sempre vincere”

Il portiere appassionato di Playstation alla presentazione della nuova Serie A ESports: "Concentrati per Firenze, non pensiamo alla Champions"

“L’idea è nata quasi un anno fa, nel marzo scorso: parlando con l’amministratore delegato della Lega Calcio, De Siervo, abbiamo pensato: perchè non fare un campionato di calcio virtuale, visto il grande interesse che muove, soprattutto a livello giovanile?”. Detto, fatto: “La Lega calcio lancia il primo campionato di Serie A ESports, ora è ufficiale e ci siamo anche noi, con la nostra squadra Atalanta ESport”, spiega il direttore generale dell’Atalanta, Umberto Marino, intervenuto a fare da testimonial all’iniziativa, assieme al portierone Pierliuigi Gollini, appassinato di Playstation.

L’evento è stato presentato all’Esport Palace di via Carducci 4 a Bergamo. “L’Atalanta vuol migliorare il suo brand e il suo appeal con i giovani, per noi è un mondo nuovo per cui ci agganciamo a realtà già inserite”, continua Marino e per fare questo Atalanta ha stretto una partnership con Ak Informatica di Azzano San Paolo e ha già aperto un canale Instagran e Facebook dedicato alla realtà degli Esports. E l’assessore allo Sport (o agli ESports), Loredana Poli, dimostra l’interesse del Comune di Bergamo all’evento: “Per noi è un tema su cui siamo attenti, così come sull’impiego delle tecnologie digitali a scuola e la competizione sportiva coniugata con l’innovazione. E poi l’Atalanta è un punto di riferimento fondamentale nel nostro territorio”.

Gollini
Un player del Team Atalanta ESports e Gollini

I player del Team Atalanta ESports sono Jacopo Crocchia (col nick JC_STUNNER_90) e Antonio Mincione (nick PROROPE 72). Ma tutti i flash erano per Gollini, oltre che per la fidanzata Giulia. E con Gollini si parla di Playstation, ma ovviamente anche di campionato: “Gioco a Fifa e molto a Nba, mi piace il basket… E anche tanti altri giocatori ormai giocano a playstation. Sono molto felice che l’Atalanta abbia aderito a questa iniziativa e che la Lega di Serie A abbia lanciato il campionato”.

Pronti per Firenze? “Ieri abbiamo fatto una bella cena di squadra con i nuovi, siamo felici e concentrati per la prossima partita, vale tre punti e sarà un’altra storia rispetto alla Coppa Italia. La Champions? No, per ora non ci pensiamo, è sbagliato continuare a parlarne o pensarci adesso, dobbiamo tenere la testa sul campionato… Non riusciamo a esprimerci al meglio contro le ultime, purtroppo capita e dobbiamo riuscire a dare continuità e fare un filotto di partite. Ma trovare una spiegazione a certi risultati non è facile, purtroppo non sempre si riesce a vincere. Se abbiamo avuto un calo col Genoa? No, mi pare che anche a Torino abbiamo dimostrato di avere gambe e testa. L’obiettivo minimo è sempre l’Europa, senza porsi limiti. Io sono felice della mia stagione, ma ognuno di noi sa che prima c’è l’obiettivo squadra. Euro 2020 è un bel pensiero, concreto, un bel sogno, ma ora non ci penso: prima di tutto viene l’Atalanta”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it