BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Eliminare il semaforo di Colzate per migliorare la viabilità in Val Seriana”

Lo chiede Fratelli d'Italia. L’impianto è situato lungo la strada provinciale 671

Più informazioni su

In seguito alla proposta di numerosi cittadini e vista la prima ipotesi presentata dal settore viabilità della Provincia di Bergamo, il circolo Fratelli d’Italia dell’Alta Valle Seriana chiede l’eliminazione del semaforo. L’impianto è situato lungo la strada provinciale 671 e spesso crea traffico intenso lungo l’arteria principale della Valle.

“L’eliminazione del semaforo non è sicuramente la panacea di tutti i mali della viabilità seriana, ma vista anche la presenza della rotonda di Vertova situata a poche centinaia di metri, riteniamo assurdo mantenere questo impianto. Il semaforo crea solamente disagi a pendolari e turisti che percorrono la valle”. Queste le dichiarazioni di Fabio Ferrari, consigliere comunale di Castione della Presolana ed esponente di Fratelli d’Italia, e di Michele Schiavi, primo cittadino di Onore e coordinatore del circolo Fratelli d’Italia della Valle Seriana.

“L’intervento della provincia di Bergamo di qualche mese fa volto a migliorare le tempistiche del semaforo stesso, purtroppo non ha dato esito positivo, almeno da ciò che emerge in questo primo momento. La proposta del nostro circolo sposa a pieno quella della Provincia di Bergamo: fornire un telecomando a tutti gli autisti del servizio pubblico per non causare problemi ai cittadini di Colzate che si spostano quotidianamente con i pullman di linea. La stessa soluzione potrebbe essere attuata anche con i lavoratori delle aziende situate nella zona industriale di Casnigo, la cui uscita si trova proprio in corrispondenza del semaforo.

Importante è specificare che la presenza di queste aziende, però, non può essere una giustificante per il semaforo stesso, visto che nel corso degli anni la cronaca ha riportato di incidenti e tamponamenti verificatosi anche con l’impianto in funzione”.

I dirigenti, i sindaci, e gli amministratori di Fratelli d’Italia della Valle Seriana e della Val di Scalve sostengono che l’eliminazione del semaforo sarebbe un primo ed importante intervento a costo zero per la collettività: “Un intervento volto a risolvere alcuni problemi della nostra viabilità, consapevoli del fatto che il territorio necessita di ripensare completamente alla propria mobilità e al sistema viabilistico. Come sempre, noi di Fratelli d’Italia ci mettiamo a disposizione per intraprendere un percorso di questo tipo con tutte le forze politiche che sono intenzionate a farlo”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.