BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bando sport e periferie: alla Bergamasca 727mila euro per sei progetti

Ne erano stati richiesti 2,8 milioni: a fine marzo un nuovo bando da 150 milioni che offrirà ai Comuni esclusi o a nuovi soggetti una maggiore opportunità di accesso ai fondi visto il raddoppio delle risorse stanziate.

Sei progetti finanziati e altri 10 esclusi: è il bilancio del bando Sport e Periferie 2018 per la provincia di Bergamo, dove arriveranno 726.898 euro a fronte di una richiesta di 2,8 milioni.

“Stanziate dal bando Sport e Periferie le risorse per sei realtà del territorio bergamasco – dichiara l’onorevole Elena Carnevali, deputata del Partito Democratico – Il provvedimento, introdotto durante i governi di centro-sinistra della scorsa legislatura con il Ministro Lotti, vede la pubblicazione definitiva della graduatoria gestita dal governo del 2018, per un investimento totale di 77 milioni di euro in tutta la penisola”.

In provincia di Bergamo sono stati finanziati i progetti del Comune di Entratico (78.750 euro), del Comune di Palazzago (49.750 euro), del Comune di Ardesio (54.250 euro), del Comune di Premolo (58.788 euro), del Centro Sportivo Italiano Comitato Provinciale di Bergamo (301.077 euro) e del Comune di Camerata Cornello (184.283 euro).

“Anche altri enti locali della Bergamasca, Schilpario, Zandobbio, Mapello, Dossena e Gaverina Terme hanno ottenuto un buon punteggio in graduatoria, per un totale di 1,47 milioni – continua Carnevali – Progetti validi che non hanno ottenuto le risorse per via del decreto ministeriale del 2018 che impone un limite di fondi per ogni singola Regione”.

Non hanno ricevuto finanziamenti anche i progetti dei Comuni di Verdellino, Piazza Brembaa, San Giovanni Bianco e Chiuduno, perchè non hanno ottenuto il punteggio minimo che determina l’erogazione dei fondi.

“Come confermato dal ministro Spadafora in commissione – conclude la deputata bergamasca del Partito Democratico – a fine marzo arriverà un nuovo bando da 150 milioni di euro che offrirà ai comuni esclusi o ad eventuali nuovi soggetti richiedenti una maggiore opportunità di accesso ai fondi, visto il raddoppio delle risorse stanziate. L’obiettivo di questo governo è quello di potenziare il rilancio dei territori, ancora più importante per le aree interne e montane, e di garantire impianti e spazi per i giovani, assicurando vitalità e benessere ai cittadini. È stata dunque positiva l’idea di affiancare al bando periferie questo specifico avviso pubblico. Auspichiamo anche che le nuove ingenti risorse possano servire anche ai Comuni che non sono riusciti ad ottenere un finanziamento con questo bando. Garantire impianti moderni e sicuri ai ragazzi che praticano sport in tutte le province italiane è un obiettivo da perseguire con sempre maggior impegno”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.