Quantcast
“La polis che vorrei”: la Provincia di Bergamo vince il bando “Azione provincEgiovani” - BergamoNews
Il progetto

“La polis che vorrei”: la Provincia di Bergamo vince il bando “Azione provincEgiovani”

Contando su un investimento complessivo di 58.547,72 euro il piano consentirà di dare vita ad alcune attività incentrate sulle tematiche ambientali, come il percorso dedicato agli studenti ABF e imperniato su etica ed ecologia ambientale.

Confrontarsi con le nuove generazioni per costruire un futuro più sostenibile: è questo l’obiettivo di “La polis che vorrei – Dialogo tra giovani, ambiente e cultura”, il progetto promosso dalla Provincia di Bergamo.

Realizzato dall’ente in collaborazione con il Centro di Etica Ambientale ACLI Bergamo, l’Associazione Giovani Idee e l’Azienda Bergamasca Formazione (ABF) e con il sostegno di una decina di comuni, il programma è risultato vincitore del bando 2019 “Azione provincEgiovani” supportato dall’Unione Italiana Province.

“Questo risultato per me è motivo di grande orgoglio – ha commentato il consigliere provinciale delegato all’Ambiente, Giovani e Sport Marco Redolfi -. Abbiamo puntato su un percorso formativo che sia allo stesso tempo di profilo etico, ma anche concreto e attuabile dai giovani nella loro attività di studenti, amministratori, volontari”.

Contando su un investimento complessivo di 58.547,72 euro, dei quali circa 40.000 cofinanziati dall’UPI; il piano consentirà di dare vita ad alcune attività incentrate sulle tematiche ambientali, come il percorso dedicato agli studenti ABF e imperniato su etica ed ecologia ambientale.

A cura del Centro di Etica Ambientale, quest’ultimo sarà seguito dalla creazione di laboratori dedicati alla sperimentazione di prassi e metodi per la gestione di un evento gastronomico a impatto zero, comprese le tecniche di cucina e la somministrazione di pasti eco-sostenibili.

Alcuni partecipanti avranno inoltre la possibilità di sperimentarsi come operatori e coordinatori di un evento culturale sostenibile, con annessa degustazione.

Provincia e Acli saranno invece responsabili del cammino rivolto agli amministratori pubblici locali Under 35 che, dopo aver seguito un periodo di formazione, saranno invitati ad attivare le associazioni e i gruppi giovanili dei rispettivi Comuni al fine di ideare e attuare esperienze ed eventi eco-sostenibili nella propria zona.

In conclusione, grazie all’apporto offerto dall’associazione Giovani Idee, quanto prodotto verrà riproposto sia in un video-tutorial che in un vademecum, affinchè le stesse azioni possano esser replicabili in futuro con l’organizzazione di manifestazioni e iniziative di promozione del territorio sostenibili da parte dei ragazzi.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI