BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il viceministro dell’Interno Mauri a Zingonia: “La riqualificazione, esempio di buona politica”

Il vice di Lamorgese a colloquio, a Ciserano, con i cinque sindaci dell’area interessata: "La collaborazione è riuscita a trasformare una zona degradata"

“La riqualificazione di Zingonia è un classico esempio di buona politica”. Così il viceministro dell’Interno Matteo Mauri, lunedì 3 febbraio in visita istituzionale nella zona della Bassa, ha voluto elogiare le istituzioni e le forze dell’ordine che negli ultimi anni si sono spesi per dare una svolta definitiva a una delle aree più pericolose e degradate dell’intera provincia.

Il vice di Luciana Lamorgese è arrivato a Ciserano, al centro civico di piazza della Pace, poco dopo le 13.30. Ad attenderlo i cinque sindaci dell’area di Zingonia: Caterina Vitali di Ciserano, che ha fatto gli onori di casa, poi Osvaldo Palazzini di Boltiere, Silvano Zanoli di Verdellino, Fabio Mossali di Verdello e  Corrado Quarti di Osio Sotto. Con loro anche il presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli.

Presenti anche i rappresentanti delle forze dell’ordine. Il sottotenente Gerardo Tucci della tenenza di Zingonia, il colonnello Paolo Storoni del comando provinciale di Bergamo, il capitano della compagnia di Treviglio Filippo Testa, il vice questore Angelo Lino Murtas, il prefetto di Bergamo Elisabetta Margiacchi e il questore di Bergamo Maurizio Auriemma.

Il viceministro Mauri col questore Auriemma
Matteo Mauri a Zingonia
Il sindaco Vitali introduce il video su Zingonia
Matteo Mauri a Zingonia

Al viceministro Mauri, dopo i saluti di rito, è stato mostrato un breve video che ha ripercorso la storia di Zingonia, dalla fondazione al decadimento totale, al quale è seguito un vertice – questo a porte chiuse, senza giornalisti e curiosi – durante il quale i sindaci hanno messo al corrente il vice di Lamorgese della situazione attuale.

All’incontro a porte chiuse hanno partecipato numerosi politici bergamaschi, di ogni schieramento: Giorgio Gori, Maurizio Martina, Elena Carnevali, Alessandra Gallone, Daniele Belotti, Tony Iwobi e Alessandro Sorte.

Poi Matteo Mauri è stati accompagnato a Ciserano, sulle ceneri delle Torri Anna e Athena, e a Verdellino, per toccare con mano la situazione delle Quattro Torri e di piazza Affari.

“È stato molto importante passare da Zingonia per vedere in prima persona la situazione – è stato il commento del viceministro, dopo la visita -. C’è ancora tanto lavoro da fare, anche se ho potuto constatare che molto è già stato fatto. E questo è un esempio di buona politica: la vostra collaborazione è riuscita a trasformare una zona degradata”.

Il viceministro Mauri in visita a Verdellino
Matteo Mauri a Zingonia

Nella mattinata, il viceministro è stato a Bergamo per un vertice sulla sicurezza in Prefettura alla presenza del sindaco Giorgio Gori, del presidente della Provincia, del questore e dei comandanti provinciali di Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco. “In provincia di Bergamo – ha dichiarato – negli ultimi anni si è registrato un calo sostanziale dei reati, meno 30 per cento dal 2014 ad oggi. Numeri certamente positivi. Ora bisogna continuare a lavorare, in particolare sulla percezione di insicurezza tra i cittadini che è ancora alta e sarebbe un grave errore sottovalutarla”.

Mauri ha poi ricordato come la Questura di Bergamo sia entrata nell’elenco delle città italiane di ‘Prima fascia’, con un incremento consistente di personale: “Un segnale chiaro che testimonia l’impegno delle istituzioni e del governo per contrastare le attività criminali del territorio”. Per garantire sicurezza ai cittadini, è necessario “presidiare il territorio con le forze dell’ordine e, contemporaneamente, lavorare sul piano sociale con i comuni. La repressione – conclude – deve andare di pari passo con interventi di prevenzione del disagio e di riqualificazione urbana, secondo un modello di sicurezza integrata”.

Il vertice in Prefettura a Bergamo
vice ministro Mauri Prefettura

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.