Quantcast
"Aler ha dovuto restituire le spese illecitamente richieste agli inquilini" - BergamoNews
Unione inquilini

“Aler ha dovuto restituire le spese illecitamente richieste agli inquilini”

Durante l’assemblea di sabato 1° febbraio sono stati denunciati tanti problemi di manutenzione che stanno creando degrado e invivibilità.

Gli inquilini delle case popolari di Bergamo, in via Martin Luther King numeri 101-111, si sono riuniti nella giornata di sabato 1 febbraio in assemblea. All’incontro sono intervenuti Valli Morlotti, presidente di Unione Inquilini, ed Ezio Locatelli, ex-consigliere regionale e oggi attivista del sindacato Unione Inquilini.

Unione inquilini

“Abbiamo spiegato l’accordo raggiunto con Aler, dopo una lunga lotta, che ha infine ottenuto la restituzione agli inquilini di circa 8.800 euro di spese richieste ma risultate illegittime – hanno dichiarato Morlotti e Locatelli -. Nel 2017 si scopriva la rottura delle tubature dell’acqua potabile. Purtroppo però Aler caricava sugli inquilini i costi dell’acqua dispersa nel terreno”.

Unione inquilini

Durante l’assemblea sono stati denunciati tanti problemi di manutenzione che stanno creando degrado e invivibilità.

“A causa di difetti di costruzione il caseggiato sta lentamente sprofondo a causa di fondamenta poggiate su terreno acquitrinoso – ha proseguito Morlotti -. I pavimenti degli appartamenti sono tutti crepati e le porte non si chiudono. Inoltre, dopo ogni pioggia, si assiste ad allagamenti. Per ultimo le sale condominiali sono da tempo utilizzate esclusivamente dall’Aler, come depositi, quando invece dovrebbero essere a disposizione degli assegnatari come spazi di socialità”.

L’assemblea si è conclusa con l’impegno, dell’Unione Inquilini, ad essere a fianco delle famiglie per una nuova lotta.

Unione inquilini
Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI