Fantaghirò, Tango fatal, teatro per famiglie e... il week-end in provincia - BergamoNews
Appuntamenti

Fantaghirò, Tango fatal, teatro per famiglie e… il week-end in provincia

Ecco la panoramica degli eventi organizzati nella provincia orobica sabato 1 e domenica 2 febbraio

È ricco di iniziative il fine-settimana in Bergamasca. Tra gli appuntamenti spicca lo spettacolo “Tango fatal” in scena domenica a Lovere.

Da annotare, inoltre, lo spettacolo “Fantaghirò” ad Almè, teatro per famiglie e molto altro ancora.

Ecco la panoramica degli eventi organizzati nella provincia orobica sabato 1 e domenica 2 febbraio.

ALBINO

A Comenduno in scena “Ö pinguino co le tirache”

ALME’

Ad Almè in scena “Fantaghirò”

ARDESIO

Ad Ardesio la mostra “I bergamini 600 anni di transumanza”

CAPRIATE SAN GERVASIO

Memoria, a Capriate mostra sulla deportazione femminile

COLERE

A Colere torna Ski Alp 3 Presolana

DALMINE

A Dalmine in scena “La fiaba del principe scambiato”

LEVATE

“Come adess me regorde”, Bergamo tra poesia e pastori

LOVERE

Visita guidata al borgo antico di Lovere

“Tango fatal”, a Lovere atmosfere sensuali e misteriose

NEMBRO

Loredana Lipperini conclude “Presente Prossimo”

PONTE SAN PIETRO

A Ponte San Pietro in scena “Nido”, spettacolo per i piccolissimi

ROMANO DI LOMBARDIA

Torna il Memorial Vincenzo Terranova

“Ex voto”, a Romano mostra di Raffaele Sicignano

A Romano la mostra “La Bibbia, Libro di vita e di cultura”

A Romano nuova tappa del percorso “Laudato sì”

SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII

A Sotto il Monte in scena “L’isola dei quadrati magici”

TREVIGLIO

A Treviglio concerto per la riapertura del Santuario della Madonna delle Lacrime

Al Filodrammatici in scena “Questa sera (non) si recita”

VALBONDIONE

A Valbondione Triathlon invernale

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it