BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo Ski Tour, Federico Pellegrino e Lucia Scardoni si aggiudicano il titolo italiano sprint fotogallery

Il 29enne di Nus ha tagliato il traguardo di Gromo davanti a Maicol Rastelli, mentre la veronese si è imposta sulla compagna di squadra Greta Laurent

Si è aperta con il trionfo di Federico Pellegrino l’edizione 2020 del Bergamo Ski Tour.

Attesissimo dai tifosi presenti agli Spiazzi di Gromo, nella mattinata di venerdì 31 gennaio il 29enne di Nus ha risposto immediatamente presente conquistando il Campionato Italiano Sprint in tecnica classica.

Argento alle ultime Olimpiadi, il portacolori delle Fiamme Oro Moena è apparso sereno sin dal primo mattino, completando la qualificazione in 3’09″98 davanti a Maicol Rastelli (Esercito, 3’11″59) e il sorprendente Gilberto Panisi (Polisportiva Team Brianza, 3’20″51).

In grado di superare senza troppi intoppi i quarti di finale e le semifinali, il poliziotto valdostano si è presentato al via della finale da grande favorito, imponendo il proprio ritmo a cui è riuscito a resistere soltanto Rastelli.

Lungo la salita decisiva Pellegrino ha guadagnato metro dopo metro, distanziando progressivamente il leader della Coppa Italia e tagliando così il traguardo a braccia aperte in solitaria.

“Mi trovo molto bene sulle nevi bergamasche, avendo vinto nel 2013 a Valbondione il mio primo titolo – ha dichiarato nel dopo-gara l’azzurro -. E’ stato sicuramente un bel test per il fisico. Quello che ho fatto vedere ad Oberstdorf l’ho confermato anche qui, quindi spero di potermi ripetere anche in Coppa del Mondo”.

Secondo posto per il livignese che sul rettilineo d’arrivo è riuscito a controllare il rientro di Simone Daprà (Fiamme Oro Moena), lesto a guadagnarsi in volata la terza piazza assoluta e l’oro fra gli Under 23 davanti a Mattia Armellini (Fiamme Oro Moena).

In campo femminile egemonia assoluta per il Gruppo Sciatori Fiamme Gialle che, a distanza di un anno dal successo di Caterina Ganz, sono salite nuovamente sul gradino più alto del podio con Lucia Scardoni.

Dopo il lampo di Greta Laurent durante il primo turno, alla distanza è uscita la sciatrice veneta che ha superato in controllo la propria semifinale.

Su un circuito adatto alle sue corde, la 29enne veronese si aggiudicata la vittoria finale al termine di un testa a testa con la compagna di squadra consentendo a Francesca Franchi di avvicinarsi soltanto negli ultimi metri, ma al tempo stesso di imporsi nella propria categoria

“Se non avessi raggiunto il podio, non sarebbe andata troppo bene, visto che ho sempre dimostrato di far segnare ottimi tempi in qualifica e di potermi giocare anche una finale di Coppa del Mondo – ha confessato Scardoni -. Il tracciato era abbastanza duro, così ho provato a far il vuoto sulla seconda ascesa per poter accumulare un po’ di margine da gestire nel tratto in piano”.

Quarto posto per la campionessa uscente Caterina Ganz davanti a Cristina Pittin (Esercito), mentre una scivolata non ha consentito a Ilaria Debertolis (Carabinieri) di lottare per una medaglia.

In campo bergamasco buona prestazione per la padrona di casa Martina Bellini (Esercito) che, nonostante l’eliminazione in semifinale per una manciata di secondi, è riuscita a salire sul podio fra le Under 23.

Terminata la fase dedicata agli sprinter, Bergamo Ski Tour proseguirà nella giornata di sabato 1 febbraio quando verranno assegnati i titoli nazionali di distance.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.