BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lavoratori in nero e igiene precaria: maxi multe a due pizzerie di Treviolo

I titolari sono stati anche obbligati ad assumere i lavoratori in nero

Più informazioni su

Nei giorni scorsi due pizzerie sono state controllate in un servizio coordinato della Polizia Locale Treviolo e dell’Ispettorato del Lavoro.

Nella prima i due titolari stranieri avevano cinque addetti, due regolari e tre in nero (i due pony e il cassiere). Diversi anche gli illeciti legati all’igiene degli spazi e alla normativa tecnico sanitaria. È stata trovata pure una telecamera di videosorveglianza interna non autorizzata. Al titolare è stata imposta l’assunzione, ora obbligatoria, dei ragazzi in nero, e gli è stata elevata una sanzione di 13200 euro per il lavoro irregolare e la telecamera, oltre alla segnalazione all’Autorità e tremila euro per gli illeciti accertati dalla polizia locale.

Il secondo artigiano, anch’esso straniero, già segnalato all’ispettorato del lavoro per la presenza di un lavoratore irregolare, aveva il pizzaiolo in nero e ha tentato di giustificarsi dicendo che si trattava del primo servizio. Ha rimediato una sanzione di 5600 euro e l’obbligo di assunzione del pizzaiolo.

Profondo apprezzamento per l’operazione è stato espresso dal comandante Matteo Copia, per il lavoro svolto dagli operatori e per le collaborazioni strette con gli altri organi di controllo all’insegna della legalità, della tutela dei giovani lavoratori e della salute dei consumatori del territorio.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.