BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il mio grande amico Dude, ovvero: come un cane può aiutare un adolescente

È scientificamente testato che la compagnia di un animale faccia bene sia alla salute mentale che fisica

Più informazioni su

Oggi vi parlo di una serie tv: Il mio grande amico Dude.

La serie approdata su Netflix il 13 gennaio parla dell’undicenne Noah Ferris che si trova vittima di un disturbo di ansia sociale; questo lo ha portato a restare rifugiato in casa per molto tempo, a causa del terrore relativo al contatto con le altre persone. I genitori lo aiutano in tutti modi, cercando soprattutto di fargli capire che il mondo esterno non è così spaventoso come lui pensa.

Dopo aver studiato a casa per molto tempo, i genitori decidono di provare ad inserirlo alla scuola media. Il primo giorno sarà per Noah un incubo, il quale vede ovunque e in chiunque un possibile pericolo.

La madre e il padre di Noah decidono così di farlo affiancare da un cane di supporto: Dude.
Dude è un cane tutt’altro che perfetto, ma molto attento ai bisogni del suo padroncino.

La magia del cinema rende possibile la comunicazione tra i due e si vedrà come, nel giro di poco tempo, Dude aiuterà Noah ad affrontare una serie di situazioni da lui viste inizialmente come troppo spaventose.
Il bambino faticava addirittura ad entrare a scuola e solo grazie a Dude, riuscirà a compiere un passo inizialmente visto come impossibile.

Dude e Noah diventeranno inseparabili e grazie all’aiuto dell’animale, il bambino acquisterà gradualmente la fiducia in sè stesso, arrivando ad aprirsi sempre di più verso il mondo esterno.

Instaurerà un rapporto di amicizia con altri due studenti etichettati come diversi e quindi marginalizzati. I tre creeranno un magico trio e saranno i protagonisti di numerose avventure.

Perché vi ho parlato di questa serie? Perché è in grado di comunicare ancora una volta la potenza del potere degli animali; il titolo originale della serie è: ”The healing power of Dude” e credo che l’uso del termine potere non sia stato casuale.

Questa serie adolescenziale, oltre che a trattare di un disagio molto comune agli adolescenti che devono rapportarsi con il mondo, riesce a farci capire come la semplice compagnia di un cane possa aiutare a rilassarsi e prendere fiducia in se stessi.

Ad oggi è molto diffusa la terapia di Pet therapy; terapia che consiste nel supporto e aiuto di persone vittime di un qualche tipo di disagio, grazie all’ausilio di un animale. Molto animali possono essere impiegati in questa attività: gatti, asini, conigli. Animali tra di loro diversi ma accumunati dalla voglia di donare amore senza chiedere nulla in cambio.

È scientificamente testato che la compagnia di un animale faccia bene sia alla salute mentale che fisica; mai sottovalutare il potere degli animali, grazie a loro possiamo fare grandi cose.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.