BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atletica, vittoria e primato sfiorato per Roberto Rigali e Marta Maffioletti nei 60 metri fotogallery

Lo sprinter della Bergamo Stars Atletica ha superato Alessandro Piubeni, mentre l'orobica della Bracco Atletica ha distanziato di un centesimo Veronica Besana

Fine settimana all’insegna della velocità per l’atletica orobica.

Alcuni dei principali esponenti del movimento si sono sfidati a Bergamo lungo la pista di via Monte Gleno dove si sono messi in luce Roberto Rigali e Marta Maffioletti.

Lo sprinter della Bergamo Stars Atletica ha conquistato la prova dei 60 metri sfiorando di soli due centesimi il proprio personale.

Alla prima uscita stagionale al coperto, il vice-campione italiano ha subito messo in chiaro le proprie intenzioni concludendo le batterie in 6”77 e migliorandosi ulteriormente nella finale vinta in 6”74.

Più lontani Alessandro Piubeni (Virtus Castenedolo, 6”97) e Marco Soldarini (Bergamo Stars Atletica, 7”01) che al photofinish ha superato il lodigiano Luca Roncareggi (NA Fanfulla).

Esordio positivo anche per Marta Maffioletti che, al termine di un duello serrato con Veronica Besana, si aggiudicata la prova femminile.

Dopo aver chiuso il turno preliminare alle spalle dell’ostacolista dell’Atletica Lecco Costruzioni, la portacolori della Bracco Atletica si è imposta sulla giovane avversaria grazie a una zampata nel finale che le ha permesso di tagliare il traguardo in 7”52.

Negli ostacoli successo inaspettato per Andrea Villa (OSA Saronno Libertas) che, dopo una sfida di difficile interpretazione, ha fermato il cronometro in 8”44 davanti Junior Trevor Goho Diseysson (Atletica Lecco Costruzioni), secondo in 8”70.

Nonostante il miglior tempo fissato in batteria, l’alfiere della formazione lariana non è riuscito a confermarsi peggiorando la propria prestazione di due decimi e mezzo.

Fra le ragazze affermazione per Rebecca Gennari (Nuova Atletica Varese), capace di limare per due volte il proprio primato e di battere l’eptatleta Sofia Montagna (Atletica Vigevano) e Francesca Cavalli (Pro Sesto).

Nel salto in alto vittoria per Samuel Shahaj (Atl. Chiari 1964 Libertas), fermatosi a quota 2,00 metri dopo aver sbagliato tre tentativi a 2,04; mentre Monica Aldrighetti (Bracco Atletica) si è aggiudacata la gara del salto con l’asta dopo un acceso duello con Giorgia Vian (NA Fanfulla).

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.