BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tour Down Under, Simone Consonni sfiora il successo nella quinta tappa

Il 25enne di Brembate Sopra ha tagliato il traguardo di Victor Harbor alle spalle dell'ex campione italiano Giacomo Nizzolo

È sfuggita ancora una volta per pochi centimetri la prima vittoria stagionale di Simone Consonni.

Il 25enne di Brembate Sopra in forza alla Cofidis ha infatti chiuso al secondo posto la quinta tappa del Tour Down Under vinta dall’ex campione italiano Giacomo Nizzolo.

La frazione, 149 chilometri da Glenelg a Victor Harbor, si è accesa sin dai primi chilometri con protagonista assoluto il sudafricano Daryel Impey (Mitchelton – Scott) che, grazie agli abbuoni acquisiti nei due sprint intermedi, ha strappato la maglia di leader a Richie Porte (Trek-Segafredo).

Nonostante il tentativo di fuga guidato da Ide Schelling (Bora-Hansgrohe), Ian Stannard (Ineos), Josef Cerny (CCC) e dal campione del mondo Mads Pedersen (Trek-Segafredo), la competizione ha riacquisito vivacità sull’ultima rampa di giornata con l’attacco di Porte.

In grado di spezzare il gruppo e di staccare concorrenti diretti come Robert Power (Team Sunweb) e Simon Geschke (CCC), gli effetti del lavoro compiuto dal tasmaniano si sono dissolti a sei chilometri dal traguardo quando l’inseguimento di Thomas De Gendt (Lotto-Soudal) ha consentito al plotone principale di ricomporsi.

Nel finale un errore di impostazione nella volata da parte di Caleb Ewan (Lotto-Soudal) ha aperto le porte del successo al portacolori del NTT Pro Cycling Team, in grado di superare il giovane bergamasco, libero da obblighi dopo che l’uscita di scena del capitano Elia Viviani lungo la salita di Kerby Hill.

Terminate le occasioni per gli sprinter, la competizione australiana entrerà nel vivo con il tradizionale arrivo a Willalunga Hill, traguardo che potrebbe consentire all’orobico Mattia Cattaneo (Deceuninck – Quick Step) di chiudere nella top ten.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.