BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pattinaggio artistico, quinto posto agli Europei per Matteo Rizzo

Il pattinatore di stanza all'IceLab di Bergamo ha terminato la propria prova con il punteggio di 237,01

Finale amara per Matteo Rizzo che, dopo il terzo posto del 2018, ha dovuto dire addio alla possibilità di salire sul podio europeo.

Il pattinatore di stanza all’IceLab di Bergamo non è riuscito a recuperare molte posizioni nel programma libero, terminando la competizione continentale in quinta posizione.

Settimo dopo la prima rotazione, il portacolori delle Fiamme Azzurre ha aperto la propria esibizione con un buon triplo rittberger, pagando subito dopo una caduta sul quadruplo toeloop.

Nonostante la corretta esecuzione delle combinazioni triplo flip-euler-triplo salchow e triplo flip-doppio toeloop, l’allievo di Franca Bianconi ha scontato anche un errore nel luz che non gli ha consentito di andare oltre la soglia dei 237,01 punti.

Prova in rimonta invece per Daniel Grassl che, grazie a una prestazione perfetta, ha scalato la classifica sino al quarto posto finale, a meno di due lunghezze dal bronzo del georgiano Morisi Kvitelashvili.

Ad incantare il pubblico di Graz ci ha pensato infine il russo Daniel Aliev che, grazie al successo nel free program, si è imposto davanti al connazionale Artur Danielian.

Grazie a una prova di livello, il 20enne di San Pietroburgo ha rispettato i pronostici della vigilia impressionando i giudici, totalizzando un punteggio di 272.89 e riuscendo nell’operazione di sorpasso di Michal Brezina.

Al comando dopo metà gara, il ceco ha pagato un’esibizione sottotono che l’ha visto protagonista di due scivolate nel quadruplo, completato per metà al primo tentativo, concludendo così la propria kermesse con la settima piazza.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.