BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Bergamo a Roma in treno: non solo ritardi, ma nuovi costosi biglietti

Luca Artifoni è uno dei tanti pendolari danneggiati, e non poco dai ritardi dei treni lombardi. Ha segnalato la sua "disavventura" che gli è costata non poco alle associazioni dei consumatori e a quelle dei viaggiatori oltre che a Bergamonews.

Più informazioni su

Luca Artifoni è uno dei tanti pendolari danneggiati, e non poco dai ritardi dei treni lombardi. Ha segnalato la sua “disavventura” che gli è costata non poco alle associazioni dei consumatori e a quelle dei viaggiatori oltre che a Bergamonews.

Vorrei segnalare l’ennesimo disagio provocato da Trenord: domenica scorsa, dovevo prendere il Bergamo-MI Centrale da Verdello delle 6:11 di mattina, avendo poi la coincidenza con Italo per Roma alle 7:15 a Milano.

Alle 6:11 il regionale ovviamente non è arrivato, e dopo un attesa sulla banchina di parecchi minuti è stato cancellato senza alcuna comunicazione.

Mi sono dovuto spostare a Treviglio a mie spese per prendere un altro regionale e raggiungere Milano alle 7:40 cambiando due treni. Risultato coincidenza persa e ovviamente per non rinunciare al viaggio e quindi alla perdita di altri soldi già sborsati (quali albergo) ho dovuto riacquistare il biglietto a prezzo intero di Italo che ovviamente non ha voluto sapere di cambiarmi semplicemente l’orario di partenza visto il disagio subito con Trenord.

Risultato? Biglietto di andata precedentemente prenotato buttato via, e nuovo biglietto acquistato.

Mi metto in primis nei panni di chi questi treni li prende tutti i giorni per motivi di studio e di lavoro e che si trova ad arrivare al lavoro già in condizioni di stress psicofisico. Ma è possibile che nessuno riesce a far niente?

È possibile che stiamo leggendo che il contratto a Trenord verrà rinnovato senza aver fatto un regolare bando di assegnazione? Per rispetto dei cittadini servono risposte.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.