BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dea verso la Spal senza Hateboer e Castagne, Gasp: “Massima attenzione”

Qualche dubbio anche per il Papu ma dovrebbe farcela. Il tecnico: "Siamo cresciuti molto"

Più informazioni su

Hateboer squalificato, Castagne ancora out: Gasperini si tiene il dubbio su come risolvere il problema, alla vigilia della partita con la Spal. Magari confermando Caldara e spostando in fascia Toloi. Qualche dubbio anche per il Papu ma dovrebbe farcela.

Inizia il girone di ritorno: per consolidare il quarto posto? E chi per Castagne? Gasp lascia il punto interrogativo: “O cambiamo modulo o adattiamo un giocatore… Castagne non è in grado. Il girone di ritorno? Abbiamo 35 punti e un buon vantaggio sul settimo posto e la possibilità forse di incrementarlo. Quindi dobbiamo partire con la volontà di ripeterci e migliorarci. Adesso saremmo in Champions, però la Roma e chi segue si stanno rinforzando. Noi comunque ci crediamo per stare nelle prime sei e giocare le nostre chances, se poi arriva anche il quarto posto”.

Nel ritorno siete andati sempre meglio… “Si ma non è scontato, sono numeri e statistiche che hanno valore, ma contano le partite. Di fatto c’è la Spal che è ultima ma merita di più e contro la Fiorentina aveva dominato. Noi dovremo giocare con grandissima attenzione il girone di ritorno, in casa devi vincere”.

La Spal altre volte vi ha fatto soffrire: “Per noi sono sempre partite equilibrate contro chiunque, per batterla dovremo stare attenti. Noi nell’ultima patita con l’Inter abbiamo fatto bene e perso un’opportunità per vincere e dopo la Coppa abbiamo bisogno di riscattarci in questa partita” .

Gomez come sta? “Gomez non sta bene, non è scontato che possa recuperare, vediamo domani. Con la Spal dovremo soprattutto stare attenti a non partire male e ritrovare l’energia che ci è mancata a Firenze, quella nervosa più ancora che fisica. Abbiamo voglia di rifarci dopo l’eliminazione dalla Coppa. Vero che con la Spal dobbiamo vincere, però bisogna interpretare bene la gara altrimenti anche in superiorità numerica non vinci ma perdi come abbiamo visto a Firenze. La Spal è ultima ma il divario non è enorne”.

Dopo l’andata che Atalanta ritrova? “La squadra è cresciuta molto in diversi giocatori, abbiamo fatto tanti gol e belli come quello di Gosens a Milano. Abbiamo subito un po’ troppo all’inizio del campionato e quindi possiamo fare meglio, giocando con questa qualità e entusiasmo. Fondamentale sarà continuare a giocare in Europa”.

Come stanno i due acquisti, Caldara e Zapata appena riscattato? “Se troviamo Duvan di inizio stagione siamo più forti… Solo giocando tornerà come prima, in allenamento dà buone sensazioni. Caldara bene, è un ragazzo che ci darà molto anche per il suo comportamento”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.