BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Challenger di Bangkok, Andrea Arnaboldi fuori ai quarti di finale

Il 32enne comasco di stanza a Zingonia è stato superato dal romano Gian Marco Moroni per 6-2 6-4

Si è interrotto a un passo dalle semifinali il percorso thailandese di Andrea Arnaboldi.

Il 32enne comasco di stanza a Zingonia è stato superato ai quarti di finale del Challenger di Bangkok da Gian Marco Moroni, vincitore del derby azzurro per 6-2 6-4.

La corsa del canturino nella capitale asiatica aveva avuto inizio con la vittoria sul turco Cem Ilkel (3-6 6-4 7-5), successo ribadito anche al turno successivo contro il numero 3 del tabellone Robin Haase (6-3 3-6 6-1).

Ad entusiasmare i tifosi del tennista allenato da Fabrizio Albani è stato la sfida con il colombiano Santiago Giraldo (già numero 28 al mondo) superato per 4-6 7-6 (2) 6-4 grazie a un efficace servizio e all’assenza di doppi falli.

In grado di metter a segno dodici ace, nel terzo set Arnaboldi si è prima avvantaggiato sul 3-1, per mettendo poi a segno la palla break decisiva quando il punteggio era tornato in parità.

Nonostante una buona condizione fisica, il brianzolo si è dovuto arrendere al giovane romano, pagando probabilmente in parte le fatiche accumulate nei giorni precedenti.

In attesa di rivederlo in campo nel torneo di Rennes, Arnaboldi avrà la possibilità di risalire la classifica ATP, rientrando abbondantemente tra i primi 300 giocatori al mondo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.