BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Carvico, torna la Scaldagambe Winter Trail con tre percorsi tutti green

La corsa d’inverno si disputerà domenica 19 gennaio: punti cruciali del tracciato il monte Canto e il passaggio sull’Adda in prossimità del traghetto leonardesco

Ogni tassello organizzativo è pronto a Carvico per la 5ª edizione della Scaldagambe Winter Trail. La corsa d’inverno griffata Carvico Skyrunning si disputerà domenica 19 gennaio sue tre diversi percorsi. Punti cruciali del tracciato il monte Canto e il passaggio sull’Adda in prossimità del traghetto leonardesco. Un evento sempre più green.

La 5ª edizione della Scaldagambe si appresta a inaugurare la stagione del trail in terra bergamasca. L’offerta per i runner che parteciperanno alla competizione di Carvico è quanto mai varia. Per il 2020 sono infatti tre i percorsi fra cui scegliere. Due percorsi competitivi da 16 km e 32 km, e il nuovo 10 km non competitivo. Un’unica partenza in linea alle ore 9.00 comprenderà tutte le distanze, con la 10 km in ultima griglia dietro alle gare agonistiche.

Gara di 16 km – percorso medio

La 16 km presenta un dislivello positivo di 600 metri e riprende il consueto itinerario delle edizioni precedenti. È stato concepito per chi si sta avvicinando al mondo del trail e per chi voglia iniziare a far “girare le gambe” in vista della stagione che fra non molto entrerà nel vivo. I vincitori uscenti sono Benedetto Roda e Martina Brambilla.

Gara di 32 km – percorso lungo

La 32 km è una gara per gli appassionati delle ultra, una tappa significativa di avvicinamento alle gare cruciali. Il dislivello in salita è di 1200 metri. Nel 2019 si aggiudicarono la prova Cristian Minoggio e Cecilia Pedroni.

Prova di 10 km – percorso corto

Il percorso da 10 km non competitivo Fiasp consente a tutti gli atleti di provare un trail. Requisiti: una buona preparazione atletica e la capacità di muoversi su sentieri sterrati. Non occorre presentare il certificato medico e l’iscrizione va effettuata sul posto domenica mattina. Non verrà stilata classifica.

Il monte Canto
Le gare verteranno sui sentieri del monte Canto, il promontorio orfano che sorge in mezzo alla pianura padana, divenuto di recente una vera e propria palestra outdoor per chi pratica la corsa. Il monte peraltro è appetibile tutto l’anno: presenta un percorso permanente della cui sistemazione costante si incaricano i volontari locali guidati da Alessandro Chiappa, presidente della Carvico Skyrunning.

Deviazioni e passaggio sull’Adda
I partecipanti di ambedue gli itinerari competitivi correranno insieme i primi 14 km. A quel punto, gli iscritti alla lunga devieranno verso la sinistra del monte Canto. Ritorneranno sul percorso comune solo poco prima del traguardo. Gli atleti della 32 km avranno l’opportunità di passare accanto al traghetto di Leonardo sul fiume Adda.

Iscrizioni online
Le iscrizioni online sono aperte sino a mercoledì 15 gennaio, andando sul portale picosport.net. Il prezzo online è di 20 euro per la Half e di 25 euro per la Long.

Nuovo quartier generale
La segreteria della gara per il ritiro pettorali (sabato e domenica) e la zona di partenza arrivo quest’anno si spostano nella nuova fiammante palestra comunale di Carvico in via A. Gramsci, distante appena 150 metri dall’oratorio dove invece sono organizzati il pasta party e la cerimonia di premiazione. All’esterno della palestra sono previsti partenza e arrivo di tutte le distanze. All’interno della moderna struttura si trovano invece il deposito borse controllato, gli spogliatoi, le docce, l’area massaggio post gara e il ristoro finale.

Cancello orario e tempo massimo
Per la 32 km verrà posizionato un cancello al km 15. Dopo 2h30′ dalla partenza, gli atleti della 32 km verranno dirottati sulla 16 km, rimanendo pur sempre in classifica. Il tempo massimo della 16 km è di tre ore, senza cancelli.

Sostenibilità
La filosofia green della manifestazione prevede che nei ristori non vi siano bicchieri in plastica; l’atleta obbligatoriamente dovrà equipaggiarsi con un proprio bicchiere. Nel pacco gara delle tre prove i concorrenti troveranno un bicchiere da trail personalizzato con il logo della Scaldagambe. Il pasta party verrà interamente allestito con materiale compostabile. Grazie a Hidrogest, saranno eliminate le bottiglie d’acqua durante il pranzo. Sarà infatti presente l’impianto di erogazione per approvvigionarsi tramite bicchieri di carta.

Programma Scaldagambe
Il programma dettagliato prevede, sabato 18 gennaio – dalle ore 16.00 alle 18.30 – il ritiro pettorali presso la palestra. Domenica 19 gennaio dalle ore 7.00 alle 8.30 ritiro pettorali. Alle ore 9.00 partenza in linea. Alle ore 10.10 arrivo previsto del primo concorrente della 16 km. Alle ore 11.30 arrivo previsto del primo concorrente della lunga. Alle ore 11.30 inizio del pasta party presso l’oratorio di Carvico e infine le premiazioni.

Ricordiamo che la Scaldagambe è valida come prova del Campionato Uisp Winter Trail Cup 2020, le cui tappe si snodano in Lombardia fra le province di Brescia e Bergamo.

 

(Ph Cinzia Corona)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.