BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Università di Bergamo, arriva il tirocinio anticipato per aspiranti avvocati

A partire dall'anno accademico in corso i laureandi in giurisprudenza potranno anticipare di sei mesi il tirocinio richiesto per sostenere l'esame di accesso alla professione forense

Novità in arrivo per gli aspiranti avvocati bergamaschi.

A partire dall’anno accademico in corso i laureandi in giurisprudenza potranno anticipare di sei mesi il tirocinio richiesto per sostenere l’esame di accesso alla professione forense, consentendo loro così di svolgere una parte dello stesso durante la carriera universitaria.

Il provvedimento riguarderà l’ateneo cittadino e sarà attivato grazie alla convenzione firmata lo scorso 14 gennaio dal rettore Remo Morzenti Pellegrini e dalla presidente dell’Ordine degli Avvocati Francesca Pierantoni.

A differenza di quanto avvenuto sinora, quest’opportunità consentirà agli studenti di svolgere sei dei diciotto mesi di pratica forense richiesti in università, non dovendo così più attendere il conseguimento della laurea, ma contemporaneamente garantendo loro una proficua conclusione degli studi.

La possibilità interesserà in particolare i ragazzi che in pari con gli esami dei primi quattro anni di corso e in grado di terminare entro il quinto il proprio percorso conciliando l’effettiva frequenza dello studio professionale con la regolare frequenza dei corsi

Le modalità di svolgimento di tale tirocinio anticipato e i requisiti necessari per richiedere l’ammissione all’anticipazione, sono stati infine definiti dal Dipartimento di Giurisprudenza e dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bergamo in attuazione della Convenzione quadro stipulata a livello nazionale tra il Consiglio Nazionale Forense e la Conferenza dei Direttori di scienze giuridiche.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.