BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Luca Tomasoni medaglia olimpica, accoglienza da star e grande festa a Castione fotogallery

Il 17enne di Bratto ha conquistato l'argento nella prova sprint di sci alpinismo, disciplina al debutto dei giochi invernali a Losanna

Un abbraccio vale più di mille parole: mamma Paola lo ha riservato al suo campione, Luca Tomasoni, quando ha esultato al termine delle olimpiadi invernali sulle nevi svizzere di Losanna.

Il 17enne di Bratto, frazione di Castione della Presolana, ha conquistato una prestigiosa medaglia d’argento grazie alla sua brillante prestazione nella prova sprint di sci alpinismo, disciplina al debutto dei giochi invernali.

Un ritorno a casa da “star” per Luca: accolto da amici, famigliari e autorità in Piazza Roma alle 18 di giovedì 16 gennaio. Nonostante la calorosa accoglienza e la medaglia che gli brillava al collo, Luca si è dimostrato un ragazzo semplice, con i piedi ben piantati a terra.

“La gara è stata bella – racconta alla folla il giovane atleta -: né io né il mio compagno ci aspettavamo di ottenere risultati così importanti. Tra una decina di giorni partirò per la Spagna dove affronterò degli impegni di coppa del mondo”.

Il sindaco Angelo Migliorati ha consegnato a Luca, a nome di tutta la comunità di Castione, una targa per complimentarsi della medaglia d’argento egregiamente conquistata.

“Sono emozionata, tanto quanto mio figlio – spiega la mamma Paola Scandella -: ero presente in Svizzera e quando ho visto Luca al traguardo ho provato una felicità immensa. L’ho abbracciato forte, fortissimo. In quel momento non servivano parole”.

Diverse autorità hanno partecipato alla festa in Piazza Roma: oltre al primo cittadino Migliorati, erano presenti l’onorevole Alessandra Gallone, i consiglieri Regionali Jacopo Scandella e Paolo Franco, il preside dell’Istituto Superiore di Gazzaniga Alessio Masserini, dove Luca studia meccanica e monsigor Tarcisio Ferrari.

“La speranza è che questo risultato non sia un punto di arrivo, ma un meraviglio punto di partenza. Sei giovanissimo, potrai raggiungere tante altre soddisfazioni ed essere protagonista di altre feste” l’augurio da parte del consigliere Scandella. “Luca è l’esempio – spiega il preside Masserini – di come gestire l’impegno sportivo di alto livello insieme a quello scolastico: oltre ad un grande atleta, è un bravo studente”.

Numerosissimi amici hanno accolto a braccia aperte il campione seriano. Tra la folla erano presenti gli atleti dello sci Club al quale Luca fa parte, lo Sci Club Presolana Monte Pora, accompagnati dal Presidente Nicola Ferrari e dall’allenatore del 17enne, Gian Luigi Migliorati.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.