Quantcast
Bergamo, in casa collezione di armi da guerra: condannato autista di bus - BergamoNews
Il processo

Bergamo, in casa collezione di armi da guerra: condannato autista di bus

Tre anni e 4 mesi a F. M., 55enne di Bergamo. Nei guai anche la moglie

È stato condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione per detenzione illegale di armi da guerra F. M., 55enne di Bergamo.

L’uomo, autista di bus dell’Atb, era finito nei guai in seguito al ritrovamento, nel 2015, di due kalashnikov in un’abitazione nel Milanese. Uno di questi era avvolto nella carta di una nota pasticceria di Città Alta.

Da questo e da altri indizi i carabinieri erano arrivati a M. e sua moglie. In casa e in altre due loro proprietà era stato trovato un vero e proprio arsenale, con circa 150 armi, soprattutto da collezione. Un particolare, quest’ultimo, sempre sottolineato dalla difesa dell’uomo, che ha sempre respinto l’accusa di smerciare armi.

Martedì la sentenza del giudice dell’udienza preliminare di Bergamo Maria Luisa Mazzola. Oltre alla pena di F. M. sono stati inflitti tre anni a sua moglie, A. P., e 1 anno e 4 mesi per G. A., cognato della donna. Il pm ne aveva chiesti il doppio.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI