BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Incidente sugli sci: ricoverato in rianimazione lo chef bergamasco Giancarlo Morelli

Il cuoco, patron del Pomiroeu, non è in pericolo di vita

Grave incidente sugli sci per il cuoco bergamasco Giancarlo Morelli. Lo chef e patron del Pomiroeu di Seregno è ricoverato in ospedale per commozione cerebrale e fratture multiple a una gamba dopo una caduta sulle nevi della Val badia, in Alto Adige.

L'infortunio si è verificato venerdì, ma solo nella giornata di lunedì sono iniziate a circolare le prime notizie sulle condizioni, critiche, dello chef, che dopo la caduta (si è schiantato contro una staccionata di legno) è stato soccorso e trasportato in eliambulanza all'ospedale di Bolzano, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico durato sei ore.

È stata la famiglia a rassicurare amici e fan dello chef con un post pubblicato sul profilo ufficiale di Instagram di Morelli: "Giancarlo ci chiede di rassicurare tutti i suoi amici che nonostante l’incidente sugli sci, è un po’ spezzettato ma sta bene e in rapida ripresa - si legge -. Abbiate pazienza ancora qualche giorno perché non può scrivere né rispondere al telefono. Un caro abbraccio a tutti e vi terremo informati sulla sua pronta guarigione".

Il post ha raccolto migliaia di reazioni e commenti di sostegno e auguri, tra cui quelli del collega Massimo Bottura, del sindaco di Milano Beppe Sala, della campionessa di sci Sofia Goggia ("Gianchiiiii t’a fet cusè pó?!?!", ha scritto in diletto), della blogger Chiara Maci.

Giancarlo Morelli è stato per anni considerato un enfant prodige, allievo degli chef Bernard Loiseau e Alain Ducasse, diventato in poco tempo pluripremiato e con una lunga lista di riconoscimenti nell'alta cucina. È chef e patron del ristorante Pomiroeu di Seregno, del Morelli e del Bulk Mixology Food di Milano e del Phi Beach di Baja Sardinia.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.