BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Polizia locale anche di notte? Impossibile con le poche risorse dei Comuni”

Se ne è parlato al convegno nazionale del sindacato di categoria, dove il Sulpm ha chiesto a gran voce di legiferare la riforma

Più informazioni su

Si è svolto nel fine settimana a Riccione il convegno nazionale del sindacato di categoria della polizia locale. Presenti alcune figure politiche tra cui i deputati Simona Bordonali, Claudio d’Amico (Lega) e Francesca Galizia (Movimento cinque stelle). L’argomento principale è stata la riforma della polizia locale, attualmente bloccata nella Commissione affari costituzionali della Camera.

convegno nazionale del sindacato di categoria della polizia locale

Un argomento di forte attualità, anche alla luce dell’ultimo accordo tra il Ministero dell’Interno e Anci secondo cui gli operatori di Polizia locale saranno chiamati a eseguire servizi di controllo stradale durante l’intera giornata, notte compresa.

convegno nazionale del sindacato di categoria della polizia locale

Il sindacato Sulpm ha chiesto a gran voce di legiferare la riforma, che è attesa ormai da troppi anni. Come spiega il segretario provinciale del Sulpm di Bergamo Giovanni Novali, presente al convegno: “Credo che sia necessario che venga legiferata quanto prima la riforma della categoria – le parole di Novali – . Speriamo che i nostri politici capiscano l’importanza e le difficoltà che gli operatori hanno ogni giorno per garantire la sicurezza urbana”.

Giovanni Novali

“Prevedere un servizio h 24 – prosegue – con tutto quello che ne consegue visto l’attuale ordinamento della polizia locale e le poche risorse umane a disposizione dei Comuni, mi sembra alquanto pretenzioso. Speriamo che le autorità eseguano un’attenta valutazione della vicenda”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.