BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Incivili e ubriachi danneggiano il parco di via Goethe: servono telecamere”

La lettera corredata da foto che ci è stata inviata da un nostro lettore

Più informazioni su

Pubblichiamo una lettera corredata da foto che ci è stata inviata da un nostro lettore, che segnala la situazione di degrado al parco di via Goethe a Bergamo e chiede l’intervento dell’amministrazione comunale.

“Vi scrivo per segnalarvi lo stato di degrado in cui verte il parco di via Goethe, ormai da molto tempo.

Si tratta di uno dei pochi parchi comunali a non avere alcun tipo di recinzione, né orari di chiusura: ciò lo ha trasformato in luogo di ritrovo notturno (ma non solo) di personaggi maleducati, incivili e ubriachi, che si divertono spesso a danneggiare i giochi per bambini, lampioni, panchine, cestini, per divertimento.

Proprio i giochi per bambini erano stati di recente sostituiti, perchè danneggiati al punto tale da essere diventati inservibili, ma sono tutt’oggi utilizzati anche da questi ragazzi in modo improprio.

parco di via Goethe

Questa estate il Comune ha pensato bene di realizzare una pista per educazione stradale nel parco: i lavori che dovevano concludersi a settembre 2019 non sono ancora finiti; le recinzioni del cantiere sono state strappate si può transitare liberamente, tra fango e cumuli di legname e altri materiali; i cartelli stradali installati lungo questo percorso in parte sono già stati divelti, proprio dalle stesse persone ubriache ed incivili (stessa sorte per alcune panchine e per i cestini).

Perché, invece di spendere più di 100.000 euro per questa pista di educazione stradale, non si è pensato bene di recintare il parco o mettere qualche telecamera?

Vi invito a fare un giro in questo parco per rendervi conto di persona dello stato delle cose“.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.