BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Milesi, vicepresidente del Parco Regionale del Serio, lascia l’assessorato a Seriate

"Mi hanno chiesto di assumere questo incarico e ho accettato, dovevo dimettermi perché per legge non sono più cumulabili le cariche pubbliche per chi amministra comuni con più di 15mila abitanti. Lascio spazio alla politica dei giovani"

Più informazioni su

Dopo anni di impegno per il territorio seriatese, Achille Milesi si dimette da Assessore all’Ambiente, Politiche energetiche, Protezione civile e Lavori Pubblici e assume la carica di vicepresidente del Parco Regionale del Serio.

Scorrendo il curriculum di Achille Milesi emerge l’impegno pluriennale speso per la città: in consiglio comunale dal 1999 al 2004 è stato consigliere e dal 2004 al 2009 consigliere capo gruppo della Lega Nord, dal 2004 al 2009 è stato anche consigliere delegato del Parco Regionale del Serio, con delega alle piste ciclabili e mantenimento delle sponde del fiume Serio, e dal 2009 è stato Assessore comunale all’Ambiente, Politiche Energetiche, Protezione civile e Lavori Pubblici.

“Ho dedicato anni alla città di Seriate, spinto da passione e voglia di essere utile per la comunità, non per carriera politica – ha detto salutando la giunta giovedì mattina -. Ringrazio i sindaci Silvana Saita e Vezzoli per la fiducia concessami. Sono stati anni di intenso lavoro e soddisfazione, non senza fatica. Ho visto concludere lavori importanti, come il cimitero, il centro sportivo e la piscina comunali. Ma le soddisfazioni non sono arrivate solo da questi interventi impegnativi, bensì da quanto realizzato in quelle “piccole grandi” opere come la pista ciclabile, realizzata dallo Zerra alla stazione ferroviaria a costo zero per il Comune, grazie al coinvolgimento di privati, la passerella sul Serio, l’aula ecologica all’aperto, riattivata gratuitamente grazie all’aiuto dell’associazione Bersaglieri, gli interventi di sicurezza nelle scuole, la realizzazione del nuovo parco di via Volta, che fa salire a 34 le aree verdi cittadine. Un altro capitolo che mi rende orgoglioso è quello delle politiche energetiche: i tetti degli edifici pubblici sono ricoperti con pannelli solari, la pubblica illuminazione è a led per metà dei suoi punti luci, pari a circa 1500 lampioni, il che arreca un risparmio di circa 350 mila euro annui e riduce le emissioni di tonnellate di anidride carbonica. L’auspicio è che anche in futuro si prosegua con gli interventi di pubblica illuminazione con luci a led. Tutto questo è stato possibile grazie alla fortuna di aver incontrato sulla mia strada dei validi collaboratori, capaci e volenterosi, come il dirigente Walter Imperatore e la responsabile del servizio Ambiente Alessia Galletti. Un sentito grazie va anche ai volontari, agli Alpini, ai Bersaglieri, all’associazione Cacciatori, a Fipsas e ai gruppi sportivi, sempre attivi per la buona manutenzione del territorio”.

Dimessosi da assessore del Comune di Seriate il 9 gennaio, Milesi, eletto consigliere delegato al Parco Regionale del Serio lo scorso 14 dicembre, da venerdì 10 gennaio assume anche l’importante funzione di Vicepresidente dell’ente: “Mi hanno chiesto di assumere questo incarico e ho accettato. Per farlo però dovevo dimettermi, perché per legge non sono più cumulabili le cariche pubbliche per chi amministra comuni con più di 15 mila abitanti – conclude Milesi -. Le mie dimissioni seguono poi anche un’altra logica: la volontà di avvicinare alla politica dei giovani, per formare una classe dirigente che si occupi del futuro di Seriate”.

Il sindaco Cristian Vezzoli saluta l’assessore uscente con parole di stima: “Ringrazio Milesi per l’operato svolto con passione in questi anni, per l’impegno speso per la città, realizzando importanti opere pubbliche, ma soprattutto per la dedizione a favore del territorio e a tutela dell’ambiente. Tra i diversi interventi portati a termine a salvaguardia dell’ambiente ricordo il parco di via Volta e l’aula ecologica all’aperto di 10 mila metri quadri, oggi disponibile grazie alla caparbietà e perseveranza avuta da Milesi nel volerla realizzare”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.