Quantcast
Denuncia: "Ruota panoramica assegnata senza bando". Replica: "Tutto in regola" - BergamoNews
Bergamo

Denuncia: “Ruota panoramica assegnata senza bando”. Replica: “Tutto in regola”

La Procura della Repubblica di Bergamo ha aperto un fascicolo contro ignoti dopo la denuncia dell'associazione Mordilavita

La Procura della Repubblica di Bergamo ha aperto un fascicolo contro ignoti (articolo 353-bis del codice penale) legato all’assegnazione della gestione della ruota panoramica che dal 23 novembre svetta in piazza Matteotti nel centro di Bergamo e resterà lì fino al 14 gennaio. A denunciare quello che lui ritiene possa essere un abuso è Orio Zaffanella, dell’associazione Mordilavita, che ha presentato una serie di documenti in seguito ai quali il pm Giancarlo Mancusi ha avviato un’indagine.

Zaffanella segnala per cominciare che “tutti i soggetti pubblici che hanno installato ruote panoramiche, in qualsiasi Regione e Comune d’Italia hanno sempre pubblicato, senza eccezione alcuna, Bandi e/o Avvisi di Gara a evidenza pubblica per l’individuazione dell’esercente l’attività di spettacolo viaggiante (come è considerata la ruota panoramica) – e cita – tra le più recenti installazioni: Milano, Como, Cagliari, Verona, Rimini, Pescara, Pistoia, La Spezia, Salerno, Camaiore, Bordighera”.

Ma la ruota panoramica di Bergamo non fa capo al Distretto urbano del commercio (il Duc)? Mordilavita risponde: “Il Duc è ente di diritto privato sottoposto al controllo pubblico, di cui il comune di Bergamo è il soggetto capofila. Per il Distretto urbano del commercio – prosegue -, settore peraltro che fa capo al sindaco stesso, Giorgio Gori, trovano applicazione tutti gli obblighi di trasparenza sulla scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi”.

Trasparenza che, denuncia Orio Zaffanella, non ci sarebbe stata: “Nulla è stato pubblicato in merito alla scelta relativa a chi affidare la ruota panoramica nonostante il Comune e il Duc ne abbiano l’obbligo di legge e le mie formali richieste di accedere agli atti del bando non hanno ricevuto risposte”.

L’associazione pone dunque una serie di quesiti, tra i quali: “Che tipo di contratto è stato stipulato con l’operatore commerciale proprietario della ruota e chi ha stipulato il contratto? L’operatore ha pagato e pagherà gli oneri connessi all’occupazione di suolo pubblico, compresi quelli per la sicurezza? Chi si fa carico di tutte le spese inerenti l’installazione delle opere elettriche, della messa in sicurezza, dei consumi?”

A Mordilavita risponde Nicola Viscardi, il presidente del Distretto urbano del commercio che smonta la sostanza della denuncia: “Il Duc è un’associazione e come tale, anche se il Comune è il socio fondatore, non soggiace alle regole degli enti pubblici”. Inoltre, spiega, i bandi si fanno quando il costo di un’iniziativa supera i quarantamila euro: la ruota non è costata niente (abbiamo trovato uno sponsor), quindi non c’era alcun obbligo”. Cionostante, “il Distretto del commercio a maggio ha avviato una manifestazione di interesse per cercare l’operatore migliore per installare la ruota panoramica. Abbiamo ricevuto una serie di proposte, tutte in posta certificata, e abbiamo scelto quella che ritenevamo migliore”.

Nemmeno sui costi per la sicurezza e l’energia elettrica Nicola Viscardi batte ciglio: “Se li sobbarca il gestore della ruota”.

Da Palafrizzoni si conferma la linea del Duc: “Abbiamo letto con attenzione l’esposto sulla ruota panoramica e a molti dei rilievi che contiene ci pare abbia già risposto l’operato e il comportamento del Distretto Urbano del Commercio, l’associazione che si è occupata dell’installazione della ruota panoramica. Confidiamo nel corso della Giustizia, rimanendo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria – qualora necessario – per qualunque chiarimento”.

Anche Viscardi si dice a disposizione della Procura per ogni richiesta di approfondimento e conclude: “Abbiamo portato gente, animato il centro, fatto conoscere ancor più Bergamo, a costo zero… che dire di più?”

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
ruota panoramica bergamo 2019
Con il duc
La ruota panoramica di nuovo a Bergamo per le feste di Natale
Ruota panoramica
Bergamo
Esposto sulla ruota panoramica in centro, Anac archivia: “Nessuna irregolarità”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI