Quantcast
Atalanta, un bellissimo déjà vu: 5-0 anche al Parma - BergamoNews
Le pagelle di bgy

Atalanta, un bellissimo déjà vu: 5-0 anche al Parma

La grande notizia del secondo tempo è stata sicuramente anche il rientro in campo, dopo quasi tre mesi, di Duvan Zapata,

L’Atalanta apre il 2020 nello stesso identico modo con il quale aveva chiuso l’anno appena concluso: altra cinquina senza possibilità di appello per gli avversari. La Dea si è dimostrata in un perfetto momento di forma fisica e mentale e già nella prima frazione aveva messo in cassaforte la vittoria con le reti di Gomez, Freuler e Gosens.

Come contro il Milan è l’approccio alla gara ad essere schiacciante contro una formazione spuntata viste l’assenza di Gervinho e le partenze dalla panchina dei rientranti Inglese e Cornelius.
Determinazione e grande qualità nel gioco hanno permesso alla formazione bergamasca di superare l’iniziale tentativo di pressing alto dei ducali con l’unico faro offensivo Kulusevski letteralmente annullato da Palomino e Gosens.

Nella ripresa la squadra non si è fermata, memore della rimonta subita all’Olimpico, e con il vento in poppa è salito in cattedra il professore Ilicic con una doppietta che ha suggellato un netto altro successo.

La grande notizia del secondo tempo è stata sicuramente anche il rientro in campo, dopo quasi tre mesi, di Duvan Zapata, accolto con un boato quasi di liberazione dal pubblico orobico. Un pubblico in festa per un 2020 che, viste le premesse, potrebbe rivelarsi ancora scintillante di gol e prestazioni super.

Ecco le pagelle neroazzurre

Sportiello SV: Secondo gettone stagionale per l’estremo difensore, il suo percorso personale di purificazione prosegue in un match senza particolari sussulti se non un debole tiro di Sprocati.

Toloi 7,5: La prima rete nasce da un suo recupero alto a centrocampo, mentre l’ultimo sigillo è ancora frutto di una sua progressione. Sempre lucido nonostante il sole in faccia, controlla sempre con grande calma le situazioni.

Palomino 7,5: Kulusevski è lo spauracchio che si aggira dalle parti dell’argentino, il quale riesce a districare ogni difficoltà via terra e via aria, mostrando ancora una volta una forma smagliante.

Djimsiti 8: Se si pensa che lo scorso agosto stava per imbarcarsi per l’ennesimo prestito in una squadra di Serie B, ora vengono i brividi. Una certezza, sempre più una sicurezza nella retroguardia atalantina, è sempre pronto a dare una mano in fase di impostazione.

Hateboer 7: Si fa vedere con più frequenza del solito con buoni scambi e ottime letture difensive. Nel finale getta alle ortiche una clamorosa occasione che avrebbe permesso all’olandese di entrare nel tabellino dei marcatori.

De Roon 7: Offre subito l’assist per il Papu Gomez, garantendo sempre grande una quantità in mezzo al campo,anche se in un paio di occasioni si perde qualche pallone forse per mancanza di concentrazione a risultato già acquisito.

Freuler 8: Bellissimo lo scambio con Gomez che porta al raddoppio dello svizzero. Nel cuore del campo è fonte di manovra e scelte di passaggio sempre ben calcolate.

Gosens 9: Il migliore in campo per crescita costante, per bravura tecnica e tattica nello scacchiere di Gasperini. Non solo corsa, ma anche grande capacità di concludere l’azione. Quinto centro in campionato, ma non solo: l’assist per Ilicic è un cioccolatino.

Gomez 8,5: Come contro il Milan apre le danze e lo fa con un altro gol da urlo. Sempre lui a servire la palla del 2-0 a Freuler. Per il resto solito grande sacrificio tattico senza posizione fissa in campo. (Malinovskyi SV: quando il risultato è ormai in cassaforte e la chiave buttata, l’ucraino scalda il pubblico con qualche giocata)

Ilicic 9: Impegna Sepe con una bomba incredibile smanacciata in corner, mentre la terze rete nasce ancora da una sua iniziativa sulla destra. Nei secondi quarantacinque minulti svetta fra gli altri con due gol veramente di pregevole fattura. (Traorè SV: Scampoli di gara, ha il tempo per un filtrante a liberare Hateboer al tiro.)

Muriel 7: Si muove molto bene sia incontro al pallone che in profondità smistando ottimi palloni e provando in qualche circostanza il tiro da fuori area. Tutto sommato prestazione positiva. (Zapata SV: il suo rientro è la ciliegina sulla torta della giornata. Finalmente si intravede la luce in fondo al tunnel).

Gasperini: 8

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI