BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Roberto Bolle, Dirty Dancing o i Legnanesi? La tv del 1° gennaio

Ecco il palinsesto delle reti televisive per la prima serata di mercoledì 1° gennaio

Per la prima serata in tv, a Capodanno, mercoledì 1° gennaio su RaiUno alle 21.25 andrà in onda “Roberto Bolle danza con me”. Per la terza volta il nuovo anno di RaiUno si apre all’insegna della grazia e della bellezza con il grande spettacolo del ballerino Roberto Bolle, in cui la danza si accompagna alla musica, all’arte e a tutto ciò che riguarda l’eccellenza italiana nel mondo. Le fila del racconto sono tenute dall’inedita coppia formata da Giampaolo Morelli e Geppi Cucciari che con ironia raccontano e presentano, spiegano e partecipano.

Si ricompone, per la prima volta in televisione, un terzetto che ha già emozionato quest’estate all’Arena Flegrea di Napoli durante OnDance – la grande festa annuale della danza di Bolle – formato dall’Étoile con Andrea Bocelli e Stefano Bollani. Accanto a Roberto, a interpretare uno dei grandi successi del tenore toscano accompagnato dal pianoforte di Bollani, Nicoletta Manni, Prima Ballerina della Scala di Milano.
Il mondo delle favole, cui tanta parte dell’immaginario coreutico è ispirato, è rappresentato da Roberto Benigni e Matteo Garrone, che hanno portato al cinema “Pinocchio”. Sulle note del Premio Oscar Dario Marianelli, autore della colonna sonora di Pinocchio, Bolle ancora una volta emoziona ricordando l’universo magico dell’infanzia e del sogno.

Tornano a fare visita anche Virginia Raffaele e il duo Luca e Paolo, in vesti nuove ed esilaranti. Per la prima volta, invece, portano il loro contributo al programma Alberto Angela e, con un omaggio indimenticabile all’umanità di Charlie Chaplin, Luca Zingaretti. La musica, sempre protagonista, è rappresentata anche da artisti come Nina Zilli, con la quale si ricorderanno i fantastici anni ‘60 in tv e in danza e Marracash che, insieme con Cosmo, farà danzare non solo Bolle, ma i giovani ballerini dell’Accademia Teatro alla Scala, ancora una volta al centro della scena.

Su Italia1 alle 21.25 ci sarà il film “Dirty dancing”, con Jennifer Grey e Patrick Swayze. Indimenticabili vacanze del 1963 per la famiglia Houseman. In particolare per la figlia Baby, che si lascia attrarre dai balli scatenati che si svolgono nell’albergo della East Coast in cui soggiornano. La coppia regina delle serate è quella formata da Johnny Castle e Penny Johnson, ballerini infaticabili. Baby diventa amica di Penny e si trova perfino a sostituirla sulla pista.

Su RaiDue alle 21.20 l’appuntamento è con il telefilm “9-1-1”, con Peter Krause. Andranno in onda quattro episodi intitolati “Punto d’origine”, “Cuori infranti”, “Luna piena” e “Karma”. Nel primo, mentre la squadra è chiamata a intervenire dopo il crollo di un edificio, Bobby affronta i fantasmi del suo passato. Nel secondo, Buck invita Abby alla festa dei pompieri. Athena, intanto, lotta contro il tempo per riuscire a consegnare un organo che serve per un trapianto. Nel terzo, Hen si riavvicina alla sua ex moglie, mentre Abby è alle prese con un avvenimento misterioso. Nel quarto, un incendio richiede l’intervento dei pompieri e dei paramedici. Abby e Buck, intanto, sono sempre più intimi.

Su Rete4 alle 20.30 andrà in scena lo spettacolo “La scala è mobile”, con i Legnanesi. La Teresa e il Giovanni, ormai avanti con gli anni, sono costretti a trasferirsi a vivere in un ospizio e qui, insieme agli altri ospiti, riemergono i ricordi e le memorie di una vita.

Su La7 alle 21.15 “Atlantide – Storie di uomini e di mondi” presenta “War horse”, con Jeremy Irvine.

Durante il primo conflitto mondiale, il giovane Albert si arruola per provare a recuperare l’amato cavallo Joey, venduto in un momento di difficoltà economiche dal padre all’esercito britannico. Tra l’animale e il ragazzo c’era un forte rapporto simbiotico: nell’addomesticarlo, Albert aveva vinto la timidezza che gli derivava dai problemi di balbuzie. Il quadrupede, mandato in giro per l’Europa, entrerà in contatto con diverse persone cui cambierà il corso della vita. La giovane fattrice Devon, un ufficiale della cavalleria britannica, un soldato tedesco e un nonno francese con la sua nipotina troveranno conforto e benefici dalla vicinanza con Joey.

Per chi preferisse vedere un film, su RaiTre alle 21.20 c’è “Angry birds – Il film”; su Canale5 alle 21.20 “Qua la zampa!”, con Dennis Quaid; e su Rai4 alle 21.15 il film “Power rangers”, con Dacre Montgomery.
Ancora, su La7D alle 21.30 “The mexican – Amore senza la sicura”, con Julia Roberts e Brad Pitt; su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.15 “Un Natale di ghiaccio”, con Brendan Fehr; su La5 alle 21.10 “Il regalo perfetto”; su Iris alle 21 “Io, loro e Lara”, con Carlo Verdone e Laura Chiatti; e su Italia2 alle 21.30 “Boogeyman 2 – Il ritorno dell’uomo nero”.

Su Rai5 alle 21.15 “Concerto di Capodanno da Vienna 2020”, della Vienna Philharmonic Orchestra, trasmesso – come da tradizione – dalla sontuosa sala del Musikverein, vedrà in scena il direttore d’orchestra Andris Nelsons, alla sua prima direzione di questo prestigioso evento internazionale. Andris Nelsons è direttore della Boston Symphony Orchestr – con Vienna Philharmonic Orchestra, direttore d’orchestra Andris Nelsons, regia televisiva a cura di Michael Beyer, produttore esecutivo Rai Alberta Bargilli.

Da segnalare, infine, su Mediaset Extra alle 21.15 la replica del varietà “Ciao Darwin – La regressione”; e su Real Time alle 21.10 il reality “5 gemelle sotto un tetto”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.