Quantcast
Balzer perde il suo chef: è morto Vittorio Fusari - BergamoNews
Aveva 66 anni

Balzer perde il suo chef: è morto Vittorio Fusari

Lo chef si è spento nel reparto di Rianimazione dello stesso ospedale Mellini di Chiari, in provincia di Brescia, in cui era ricoverato da una ventina di giorni

È morto Vittorio Fusari. La notizia delle sue pessime condizioni di salute era trapelata già nella giornata di mercoledì 1° gennaio, alcune fonti lo avevano dato per morto. Il decesso è sopraggiunto poco dopo le 19.

Lo chef si è spento nel reparto di Rianimazione dello stesso ospedale Mellini di Chiari, in provincia di Brescia, in cui era ricoverato da una ventina di giorni in seguito ad un principio di infarto. Nella mattina di mercoledì 1 gennaio, proprio quando stava per essere dimesso, è sopraggiunta quella che viene indicata come un’embolia polmonare.

Fusari lascia la moglie Anna Patrizia Ucci – peraltro fiduciaria Slow Food per l’olio dell’area sebino-franciacortina – e il figlio quindicenne.

Negli ultimi anni era chef nel rinomato ristorante Balzer di Bergamo, al quale era approdato dopo l’esperienza milanese da Pont de Ferr.

In provincia di Brescia aveva iniziato nel 1981 all’osteria Il Volto di Iseo, che lo stesso Fusari aveva fondato, per passare poi al ristorante Le Maschere, fino al 1995, e alla Dispensa Pani & Vini di Torbiato di Adro.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Vittorio Fusari Balzer
L'intervista
La sfida di Vittorio Fusari: “Ecco come ridarò ai bergamaschi il loro Balzer”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI