A Valbondione Babbo Natale si cala dal campanile con dolci e palloncini - BergamoNews
Val seriana

A Valbondione Babbo Natale si cala dal campanile con dolci e palloncini

Con lui i tecnici del soccorso alpino e i due cani Maurizio e Maia

Si muove bene sulla neve, non ha paura a lanciarsi dall’alto e pilota la sua slitta per raggiungere chi lo chiama: è Babbo Natale, che quest’anno a Valbondione è comparso, come da tradizione, per portare un po’ di allegria ai bambini e anche ai grandi.

Aiutato da elfi, renne e dai suoi colleghi, è sceso dal campanile e ha distribuito dolci e palloncini a chi lo salutava dalla piazza.

C’erano anche Maurizio e Maia, che lavorano insieme per trovare le persone e portarle in salvo, c’erano i soccorritori della Stazione locale, VI Delegazione Orobica del CNSAS – Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, e c’era anche don Michele, il parroco del paese, al quale va tanta riconoscenza per il sostegno morale che dà alle persone soccorse nella sua zona e per il supporto sempre garantito ai tecnici del soccorso alpino.

Don Michele scarta il regalo ricevuto

È stata l’occasione per augurare buone feste e per ricordare che dietro un soccorritore ci sono sempre persone vere, ogni tanto, come in questi giorni, travestite di magia.

leggi anche
  • La storia
    Babbo Natale trova nei boschi di Mezzoldo letterina partita da Como un anno fa
    Generico dicembre 2020
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it