Hinterland

Azzano San Paolo, botti in anticipo: “Animali terrorizzati, è inaccettabile”

La rabbia di qualche cittadino sui social

Capodanno in anticipo ad Azzano San Paolo? Nei giorni scorsi (in particolare nel weekend tra sabato 14 e domenica 15 dicembre) sono state molte le lamentele degli abitanti del paese per i forti botti che hanno fatto tremare alcune vie del paese in particolare.

“Ogni anno è la stessa storia – racconta un’abitante di Azzano –. Questi rumori fortissimi fanno spaventare gli animali oltre a far vibrare pesantemente i vetri delle case. Io ho due cani e ogni volta sono terrorizzati a morte. Poi succede sempre che qualcuno scappi per la paura. Non accetto i botti a Capodanno, figuriamoci a metà dicembre”.

È così scattata la protesta sui gruppi Facebook del paese, in particolare da via Europa e via della Pace, con la divisione tra chi ritiene che non ci sia nulla di male nel far scoppiare qualche petardo e chi invece è contrario, anche perché il rumore viene definito troppo forte per trattarsi di un semplice botto di fine anno.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI