BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sciopero Conad-Auchan, i sindacati: “Non sia solo operazione finanziaria” foto

Si mobilita anche la politica

Diverse centinaia di lavoratori sotto palazzo Lombardia a Milano nel giorno dello sciopero Auchan. Anche tanti bergamaschi.

“È stata alta la partecipazione dei lavoratori e buona l’adesione allo sciopero- dichiarano i segretari generali di Filcams Cgil Fisascat Cisl e Uiltucs di Bergamo. Numerosi dipendenti del gruppo francese, in attesa di conoscere il proprio futuro nella vicenda dell’acquisto da parte di Conad, hanno manifestato la propria preoccupazione”.

Una delegazione sindacale è stata ricevuta dall’assessore Rizzoli, che ha espresso la vicinanza dell’ente a tutti i lavoratori, e ha preannunciato che Regione Lombardia convocherà Conad per avere le rassicurazioni necessarie sul fronte occupazionale.

sciopero Auchan

“Da parte nostra – sottolineano Mario Colleoni, Alberto Citerio e Maurizio Regazzoni – terremo alta l’attenzione per evitare che l’operazione non tenga conto delle nostre richieste e delle aspettative dei lavoratori. Le parole dell’AD di Conad non riescono a tranquillizzare. Speriamo che non siano preludio a una mera operazione immobiliare e finanziaria, ma comprenda la piena occupazione dei dipendenti Auchan”.

“Massima vicinanza ai lavoratori Auchan che non hanno avuto certo un bel regalo di Natale – aggiunge il deputato leghista Daniele Belotti -. Le parole e la solidarietà però non bastano. Ho chiesto al Presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli, che ha subito dato piena disponibilità, di organizzare nei prossimi giorni un incontro con tutti i parlamentari, i consiglieri regionali e i comuni interessati per cercare di dare un sostegno univoco, trasversale e di territorio ai 700 dipendenti bergamaschi dell’Auchan. Dobbiamo metterci l’anima per trovare una soluzione”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.