BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Troppa Atalanta, troppo Gomez, troppo Ilicic: 5-0 al Milan, è un Natale dolcissimo fotogallery

Nerazzurri perfetti: chiuso nel migliore dei modi un 2019 fantastico, che resterà per sempre nella storia del club bergamasco

Più informazioni su

Troppo Gomez, troppo Ilicic, troppo Gosens, troppo Pasalic. Troppa Atalanta. E il Milan finisce sommerso da una valanga di gol al Gewiss Stadium.

È un dolcissimo Natale in casa nerazzurra, con gli uomini di Gasperini che fanno il regalo più bello ai loro tifosi: cinque gol ai rossoneri dei tanti ex Conti, Bonaventura, Kessie. E dopo il ko di Bologna, i bergamaschi tornano a marciare.

Quella del Gewiss Stadium è stata una partita a senso unico sin dai primi minuti, con il Milan che non è praticamente mai sceso in campo.

Merito sicuramente dei nerazzurri, che già dopo pochi secondi vanno vicini al vantaggio con un destro di Ilicic parato con un colpo di reni di Donnarumma, che nulla può, invece, al 10′, quando Gomez, dopo aver rifilato un tunnel a Conti, lo batte con un destro potentissimo che s’infila sotto l’incrocio dei pali.

Il Milan non c’è proprio ed è un continuo monologo dell’Atalanta. Così, al 15′ si registra la traversa di Pasalic, al 39′ un’altra grande parata di Donnarumma su Ilicic, al 44′ una nuova occasione con Palomino che non arriva per pochi centimetri su un cross di Gomez.

Nella ripresa stessa musica. E dopo due opportunità non sfruttate da Malinovskyi e Castagne (49′ e 52′), arriva il 2-0, al 61′: tiro-cross di Gosens e deviazione decisiva di Pasalic.

Al secondo colpo subito il Milan si sfalda definitivamente, e due minuti dopo Ilicic, servito in contropiede da Pasalic, segna il 3-0.

Lo sloveno fa il bis al 72′ con un sinistro spettacolare, forte e preciso che toglie la ragnatela dall’incrocio dei pali alla destra di Donnarumma.

E il 5-0 porta la firma di Muriel, che arriva per primo sul lungo lancio di Malinovskyi, salta il portierone rossonero e mette in porta il pokerissimo.

L’Atalanta chiude così, in modo spettacolare (e al quinto posto, a quota 31), un 2019 che resterà per sempre nella storia del club.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.