Quantcast
Piove e la segnaletica scompare: Romano, è polemica sui lavori in via Mottini - BergamoNews
Bassa

Piove e la segnaletica scompare: Romano, è polemica sui lavori in via Mottini

La strada era stata riaperta nella mattinata di lunedì 16 dicembre: con la pioggia una grossa parte della segnaletica orizzontale è svanita

Problemi tecnici a Romano di Lombardia all’intersezione tra via Mottini, via Colleoni e via Schivardi, alle porte del centro storico. È infatti bastata la prima pioggia a cancellare parte della nuova segnaletica orizzontale appena disegnata sul manto stradale dell’incrocio, che la scorsa settimana è stato protagonista di un intervento di manutenzione.

Lunedì 16 dicembre, dopo qualche giorno di chiusura, il Comune ha riaperto al traffico il tratto di strada con alcune novità. Su tutte, le buche del fondo sistemate, uno spartitraffico al centro dell’incrocio e una piccola modifica alla segnaletica in via sperimentale che ha portato un nuovo “stop” alla fine di via Mottini e attraversamenti pedonali sia a nord che a sud dell’incrocio.

Il guaio, però, si è verificato circa quattro ore dopo la riapertura dell’intersezione al passaggio dei mezzi, quando la pioggia ha fatto sparire parte della nuova segnaletica orizzontale appena disegnata.

“Colpa del materiale e del meteo non idonei a quel tipo di lavoro” è la denuncia del leghista Romualdo Natali, che su Facebook ha criticato i tempi dell’intervento citando un proverbio: “la gatta frettolosa fa i gattini orbi”.

“Il nuovo studio dell’incrocio non mi piace per niente – ha spiegato ancora Natali -, lo trovo più pericoloso di prima, soprattutto per i pedoni che attraversano la strada. Io avrei lasciato lo ‘stop’ sulla via Matteotti e non avrei aggiunto quello spartitraffico che restringe ulteriormente la carreggiata”.

Segnaletica sbiadita Romano
Romano di Lombardia, l'incrocio interessato dall'intervento
Segnaletica sbiadita Romano

“L’incrocio era già stato oggetto di interventi sperimentali in passato, è molto pericoloso e molto trafficato – spiega Luca Bettinelli, vicesindaco e assessore alla Mobilità -. Per questo nei mesi scorsi, con ufficio tecnico e polizia locale, abbiamo progettato questo intervento provvisorio, per vedere se le cose potessero cambiare in meglio: nuovo ‘stop’ e nuovo spartitraffico. Non sapevamo quando avremmo fatto i lavori. Quando il porfido di quel tratto di strada ha ceduto, dovendo intervenire urgentemente, abbiamo deciso di prendere due piccioni con una fava: avremmo sistemato la pavimentazione e apportato le novità che avevamo studiato”.

“Purtroppo l’inconveniente c’è stato: gli operai hanno usato una vernice provvisoria che sarebbe dovuta durare almeno un mese, invece, per colpa del meteo, quattro ore dopo la riapertura della strada gran parte della segnaletica era scomparsa. Siamo comunque intervenuti – sottolinea il vicesindaco – con una nuova segnaletica verticale, dei dissuasori e degli ‘occhi di gatto’ sull’attraversamento pedonale”.

Sulla polemica politica delle minoranze Bettinelli taglia corto: “Se i problemi a Romano di Lombardia sono solo questi – risponde – significa che stiamo lavorando più che bene”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI