BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Università di Bergamo: boom di iscritti, si sperimenta il numero “programmato”

Si prospetta un 2020 carico di novità per l'Università degli Studi di Bergamo che nella serata di martedì 17 dicembre ha varato il nuovo il piano strategico 2020 – 2022.

Si prospetta un 2020 carico di novità per l‘Università degli Studi di Bergamo che nella serata di martedì 17 dicembre ha varato il nuovo il piano strategico 2020 – 2022. Il documento, approvato dal Consiglio d’Amministrazione dopo l’ok del Senato Accademico, prevede diversi provvedimenti fra i quali spicca l’introduzione di un numero “sostenibile e programmato” per l’accesso ai corsi di laurea.

La sperimentazione, programmata a partire dall’anno accademico 2020/2021 e da quello successivo anche per le lauree magistrali, sarà dimensionata sulle infrastrutture e sul personale docente e tecnico-amministrativo.

La cifra individuata per ogni singolo corso sarà inoltre in linea con la media elevata di immatricolati dell’ultimo triennio con alcune eccezioni che riguarderanno in particolare i quattro più affollati, per i quali si è fissato un numero calmierato ma coerente con quanto registrato durante l’ultimo anno. “Si tratta di una scelta a garanzia della qualità della didattica e della centralità dello studente in tutte le dimensioni della vita universitaria, a conferma della massima attenzione al singolo studente, alla sua formazione e alla sua crescita con possibilità di approfondimento e di recupero per rimanere al passo con il percorso di studi scelto”, ha sottolineato il rettore Remo Morzenti Pellegrini.

La decisione presa dall’ateneo orobico rispecchia anche il trend di crescita che ha interessato l’istituto il quale ha ormai raggiunto quota 24.000 iscrizioni, confermando un forte incremento rispetto al 2018 (+15%) che appare maggiormente accentuato fra gli studenti stranieri (74,5%) e fra quelli fuori sede che ormai compongono il 45% del totale.

Tutti coloro che vorranno ottenere l’ammissione dovranno passare attraverso alcune prove di selezione per le quali l’Università si avvarrà di soluzioni proposte dal CISIA (Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso).

La nuova metodologia garantirà infatti test differenziati per i diversi corsi di laurea,i TOLC (Test OnLine CISIA), che i ragazzi avranno la possibilità di svolgere senza vincoli geografici e temporali. Le prove si sosterranno nel corso di due sessioni in programma la prossima primavera (da inizio febbraio fino al 24 aprile 2020) e durante l’estate (entro il 31 agosto 2020) all’interno di oltre 50 sedi universitarie consorziate.

Avendo la doppia funzione sia di test di selezione che di valutazione delle competenze iniziali (TVI), il TOLC consentirà agli studenti di colmare eventuali debiti formativi prima dell’inizio delle lezioni, consentendo loro di orientare la propria scelta sul percorso maggiormente adatto alle proprie esigenze e competenze.

In conclusione, all’interno del piano strategico sono stati toccati tre aspetti cardine del processo di sviluppo dell’ateneo: la tecnologia, imprescindibile nello sviluppo delle capacità e dello spirito critico di ogni persona; la persona, sempre al centro dell’operato dell’Ateneo le cui azioni sono volte a valorizzarne e tutelarne le specificità e a favorirne l’operato all’interno della società e la società stessa, dove l’Ateneo opera e come tale è imprescindibile la relazione con essa e la comprensione delle sue dinamiche di cambiamento.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.