BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Verdello, i “Nipoti di Babbo Natale” esaudiscono i desideri degli anziani in casa di riposo

Raccolte su un sito le richieste dei nonni ricoverati nella struttura: qualcuno ha chiamato la residenza bergamasca e ha chiesto di poter consegnare il proprio dono di persona

C’è chi ha chiesto una crema per il viso per contrastare quelle brutte rughe; chi invece un cappellino dell’Inter, che adesso con Conte finalmente qualcosa di buono si vede. Qualcuno vorrebbe un cagnolino di peluche, perché in fondo è sempre bello tornare bambini, e chi se ne importa se la carta d’identità dice che si hanno più di 90 anni. E, infine, c’è chi ha chiesto un profumo alle rose.

Storie semplici e quotidiane, storie di piccoli sogni che strappano un sorriso e una lacrima, a cui basta davvero poco per essere realizzati.

A scrivere le lettere all’omone di rosso vestito sono gli anziani residenti di CasaMia Verdello del Gruppo Orpea Italia, dove stanno arrivando in questi giorni “I Nipoti di Babbo Natale”.

Sul sito www.nipotidibabbonatale.it gli educatori dell’associazione hanno raccolto i desideri degli ospiti e oltre 100 sconosciuti da tutta Italia, utilizzando il portale, hanno realizzato il sogno di un anziano che vive in casa di riposo.

Si sono appassionati alle loro storie e hanno risposto alle richieste iniziando una tenerissima corrispondenza epistolare, tramite il portale ma anche attraverso vere e proprie cartoline e lettere di ringraziamento.

Un piccolo gesto di solidarietà che si trasforma in qualcosa di magico: un sorriso sotto l’albero per un nonno o una nonna.

Tantissimi pacchetti sono già stati consegnati in struttura a Verdello via posta o corriere, perché ci sono donatori da lontano, altri verranno consegnati nei prossimi giorni perché anche quest’anno qualche “nipote del web” ha addirittura chiamato la residenza per poter consegnare il proprio regalo di persona e conoscere, fare gli auguri e dare un abbraccio ad un nonno ritrovato.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.