Ribolla al Ministro dell'economia: "Quote bloccate alla Bcc Oglio e Serio: quando interviene?" - BergamoNews
L'interrogazione

Ribolla al Ministro dell’economia: “Quote bloccate alla Bcc Oglio e Serio: quando interviene?”

L'onorevole bergamasco Alberto Ribolla scrive al Ministro dell'economia chiedendo. "Se e quali iniziative di propria competenza, intenda adottare per porre fine a questa grave difficoltà che i correntisti della Bcc Oglio e Serio si trovano a dover fronteggiare con la Banca da ormai troppi anni".

L’onorevole bergamasco Alberto Ribolla, della Lega, ha presentato un’interrogazione a risposta in Commissione Bilancio sulle quote bloccate dei soci della Bcc Oglio e Serio.

Al Ministro dell’economia e delle finanze, premesso che:
– nel 2010 la Banca di Credito Cooperativo di Ghisalba, in provincia di Bergamo, ha proposto ai propri correntisti di assumere la posizione di soci della Banca stessa, al fine di ottenere particolari benefici in considerazione del fatto che, inoltre, il capitale derivante dalle quote sociali avrebbe fruttato sicuramente più interessi rispetto ai benefici derivanti dai depositi in conto corrente;
– tuttavia, in data 30 giugno 2015, l’Istituto bancario Banca di Credito Cooperativo di Ghisalba è stato cancellato dall’Albo delle banche a seguito dell’incorporazione, della stessa, in Banca di Credito Cooperativo dell’Oglio e del Serio – Società Cooperativa –;
successivamente, a seguito dell’incorporazione in Banca di Credito Cooperativo dell’Oglio e del Serio, viene dichiarata l’impossibilità di restituzione delle quote societarie dovute ai correntisti;
– inoltre, l’adesione al contratto bancario nel 2010 avvenne nella piena garanzia che, al momento opportuno o in caso di necessità, i correntisti avrebbero potuto, senza alcun tipo di problema, riscattare le quote ed ottenere il proprio capitale;
– questa incresciosa situazione persiste da ormai alcuni anni e i correntisti, tutt’oggi, non hanno ricevuto alcun tipo di riscontro da parte della Banca se non l’impossibilità di restituzione delle somme;
– pertanto, al di là delle rassicurazioni formali giunte dai vertici dell’Istituto a fronte delle ripetute sollecitazioni, le somme versate risultano essere ancora interamente bloccate;
Se e quali iniziative di propria competenza il Ministro interrogato, alla luce di quanto esposto in premessa, intenda adottare per porre fine a questa grave difficoltà che i correntisti si trovano a dover fronteggiare con la Banca da ormai troppi anni”.

leggi anche
  • In italia
    Microcredito, un’operazione su quattro effettuata da una BCC del Gruppo Iccrea
    bcc pastore
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it