BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ospedale Papa Giovanni, un robot per la chirurgia mini invasiva

Lo annuncia l’assessore al Welfare Giulio Gallera, al termine della seduta di Giunta che ha approvato il piano regionale della chirurgia robotica

“L’ospedale Papa Giovanni di Bergamo sarà dotato di un nuovo sistema robotico per la chirurgia mini invasiva”. L’annuncio arriva dall’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, al termine della seduta della Giunta che ha approvato il piano regionale della chirurgia robotica.

“Ho promosso nei mesi scorsi – ha spiegato Gallera – la realizzazione di una ricognizione e la conseguente redazione di un piano tecnico scientifico in merito all’impiego e alla diffusione della tecnologia robotica. Un piano che valutasse con precisione la casistica, la copertura territoriale, gli standard di efficacia e di sicurezza”.

“A seguito degli approfondimenti effettuati dal gruppo di lavoro – ha continuato – è emersa la necessità di fornire un impianto robotico all’ospedale Papa Giovanni, di confermare quelli di Lecco (che verrà sostituito), e di Como, oltre a quelli già in funzione sul territorio regionale”.

Le nuove apparecchiature saranno reperite attraverso un’apposita procedura avviata da ARIA (la centrale acquisti regionale), attraverso la formula del noleggio, più vantaggiosa sia in termini economici che in caso di sostituzione dei dispositivi con prodotti sempre più precisi e performanti.

“Sarà contestualmente avviato un attento monitoraggio dell’attività dei robot – ha proseguito Gallera – che dovranno essere impiegati in modo continuativo per un numero annuo di almeno 250 interventi, anche attraverso convenzioni interaziendali. Questa indicazione è legata alla necessità di assicurare livelli ottimali delle prestazioni, il mantenimento delle competenze per gli operatori e la conseguente garanzia di sicurezza per gli outcomes. Nel coso non fossero garantite tali prestazioni, il Robot potrebbe essere dislocato in un’altra struttura sanitaria pubblica”.

Oltre alla nuova assegnazione di Bergamo e a quelli di Como e Lecco, i Robot in uso nelle strutture socio sanitarie e negli IRCCS pubblici della Lombardia, che attualmente non necessita di essere sostituiti, sono: ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, ASST degli Spedali Civili di Brescia, IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.