BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nasce l’Osservatorio per i prodotti regionali: garantirà cibi lombardi nelle mense

L'Osservatorio regionale per la promozione dell'uso di prodotti locali nelle mense scolastiche e nella ristorazione collettiva, che avrà il compito di studiare, analizzare, monitorare e formulare proposte per favorire l'impiego di prodotti locali

“L’istituzione da parte di Regione Lombardia dell’Osservatorio regionale per la Promozione dell’uso di prodotti locali nelle mense scolastiche e nella ristorazione collettiva è un’iniziativa che garantisce ai cittadini una maggiore sicurezza e qualità dei prodotti alimentari. Ma non solo: portare nelle mense scolastiche i prodotti delle aziende del territorio, significa valorizzare il settore agricolo e le aziende del comparto, che in Lombardia è un’eccellenza”. Così Giovanni Malanchini, consigliere segretario dell’Ufficio di Presidenza del consiglio regionale della Lombardia, commenta l’istituzione dell’Osservatorio regionale per la promozione dell’uso di prodotti locali nelle mense scolastiche e nella ristorazione collettiva, che avrà il compito di studiare, analizzare, monitorare e formulare proposte per favorire l’impiego di prodotti locali.

“Attraverso questo nuovo organismo, Regione Lombardia – spiega Malanchini – si impegna a promuovere ulteriormente la filiera corta, a limitare le distanze di trasporto e a garantire la freschezza e la qualità dei prodotti che arrivano sulle tavole dei lombardi. Stop con le offerte al ribasso: le nostre priorità sono cibo di qualità e sicurezza alimentare e attraverso questo Osservatorio perseguiremo ancora più concretamente questi obiettivi”.

Giovanni Malanchini, consigliere regionale bergamasco
giovanni malanchini

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.