BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Collari d’oro, premiati i bergamaschi Carlo Ubbiali e Pieralberto Carrara

La celebrazione si è svolta nella mattinata di lunedì 16 dicembre alla presenza del premier Giuseppe Conte e del presidente del Coni Giovanni Malagò

Meglio tardi che mai, verrebbe da dire leggendo la vicenda che ha visto protagonista Carlo Ubbiali.

Dopo aver spento novanta candeline lo scorso settembre, il nove volte campione iridato di motociclismo ha ricevuto dalla mani del presidente del Consiglio Giuseppe Conte il Collare d’Oro al merito sportivo, massima onorificenza del Coni.

Il pilota orobico ha infatti preso parte alla cerimonia svoltasi a Roma nella mattinata di lunedì 16 dicembre, occasione per celebrare i numerosi successi ottenuti nel corso del 2019.

“Oggi è un giorno di festa per tutto lo sport italiano, sia quello legato al mondo olimpico che a quello paraolimpico visto che entrambe lavoriamo per una mission comune – ha spiegato il presidente del Coni Giovanni Malagò -. Siccome questo evento è stato istituito soltanto a partire dal 1995, quest’anno abbiamo deciso di colmare questa lacuna, premiando numerosi atleti che si sono messi in luce prima di quella data”

A rendere indimenticabile l’annata appena trascorsa è stata senza dubbio l’assegnazione delle Olimpiadi Invernali 2026 a Milano e Cortina d’Ampezzo, un momento che rimarrà nella storia italiana e che ha visto coinvolti i governatori Attilio Fontana e Luca Zaia e i sindaci delle due località Giuseppe Sala e Gianpietro Ghedina.

“Quello vissuto lo scorso 24 maggio è stato forse uno dei momenti più intensi da quando ricopro questa carica e in cui mi sono sentito maggiormente orgoglioso di rappresentare questo paese – ha sottolineato il premier Conte -. Questi risultati non piovono dal cielo, ma sono frutto di un lungo lavoro realizzato dalle istituzioni attraverso un’unità di intenti e una condivisione degli obiettivi. A dimostrare la capacità di organizzazione di competizioni di questo genere sono state anche le assegnazioni di eventi come gli Europei di nuoto 2022 e i Giochi del Mediterraneo 2026.

Diverse le autorità presenti sul palco come il presidente del Comitato Paraolimpico Italiano Luca Pancalli e il ministro per le politiche giovanili e per lo sport Vincenzo Spadafora i quali hanno insignito del prestigioso riconoscimento alcuni rappresentanti del movimento bergamasco come il biathleta Pieralberto Carrara e il neo-acquisto dell’Italtrans Racing Team Lorenzo Dalla Porta.

“Sono appagato per quanto fatto, ma questo è solo un punto di partenza – ha confessato il campione del mondo di Moto 3 -. Ora spero di potermi ripetere anche nella nuova categoria visto che il nostro obiettivo è sempre quello di vincere”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.